Real Collegio di Lucca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Real Collegio di Lucca è un edificio storico che, nel corso dei secoli, ha ospitato un monastero agostiniano e successivamente la Biblioteca Pubblica, l'Università di Lucca e appunto un collegio detto Reale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prima costruzione ospitò il convento annesso alla basilica di San Frediano, la cui più antica edificazione viene fatta risalire al VI secolo. Nel XVI secolo il monastero ospitò una importante scuola teologica e fu uno dei centri della riforma protestante a Lucca.

Nella seconda metà del XVIII secolo il palazzo divenne sede della Biblioteca Pubblica (oggi Biblioteca Statale), dell'Accademia Lucchese di Scienze Lettere ed Arti (vediAccademia Lucchese di Scienze Lettere e Arti ) e dell'Università di Lucca. Nel 1818 l'università e l'Accademia furono trasferite nel vicino Palazzo Lucchesini, mentre l'edificio di San Frediano continuò ad ospitare la Biblioteca e una scuola ginnasiale preparatoria all'Università con annesso convitto detta proprio Real Collegio. Nel palazzo insegnarono Pietro Martire Vermigli, Celso Martinengo e Paolo Lazise, mentre vi furono come studenti Lorenzo Nottolini, Giuseppe Giusti e Odoardo Beccari.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]