Raimondo da Capua

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Beato Raimondo da Capua
Pierre Subleyras Raymond of Capua.jpg
 
Nascita1330 circa
Morte5 ottobre 1399
Venerato daChiesa cattolica
Ricorrenza5 ottobre

Raimondo da Capua, o delle Vigne (Capua, 1330 circa – Norimberga, 5 ottobre 1399), è stato un religioso italiano dell'Ordine dei Frati Predicatori, di cui fu anche Maestro Generale dal 1380 alla morte: il culto come beato tributatogli ab immemorabilis è stato confermato nel 1899 da papa Leone XIII.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Discendente da Pier della Vigna, studiò teologia e diritto a Bologna, dove entrò nell'ordine domenicano attorno al 1350: nel 1380 ne divenne capo supremo e ne propugnò una radicale riforma, sull'esempio del movimento dell'Osservanza francescana.

Fu confessore ed allo stesso tempo discepolo di santa Caterina da Siena, di cui redasse una biografia agiografica (Legenda maior, 1393) che contribuì notevolmente a diffonderne il culto.

Morì a Norimberga nel 1399: il suo corpo venne traslato a Napoli ed inumato nella chiesa di San Domenico Maggiore.

Oggetto di devozione sin dalla morte, il culto tributatogli venne confermato nel 1899: memoria liturgica il 5 ottobre.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Legenda maior sanctae Catharinae Senensis, 1477
La vita di Santa Caterina da Siena (Legenda maior), 1707

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN59251025 · ISNI (EN0000 0001 1571 8021 · LCCN (ENn80166962 · GND (DE100958974 · BNF (FRcb135693193 (data)