Raggio di van der Waals

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il raggio di van der Waals di un atomo è il raggio di un'immaginaria sfera che può essere usata come modello dell'atomo per vari scopi. I raggi di van der Waals vengono determinati dalla misurazione degli spazi atomici tra coppie di atomi privi di legami presenti nei cristalli.

Il raggio di van der Waals prende il nome da Johannes Diderik van der Waals, vincitore del Premio Nobel per la fisica nel 1910.

Rappresentando in forma sferica gli atomi che costituiscono una molecola è possibile definire la superficie di van der Waals.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]