Radio Galileo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Radio Galileo
PaeseItalia Italia
LinguaItaliano
FrequenzeFM Ascoltabile in Umbria, Toscana, Lazio e parte delle Marche
Data di lancio1977
EditoreRadio Galileo
MottoRadio Galileo...La tua radio, Una radio, 100 città
Sito web

Radio Galileo è una radio con sede amministrativa a Terni, in Umbria, città in cui è nata nel 1977, nel periodo in cui nascevano le radio libere.

Attualmente la radio copre buona parte del centro Italia (Umbria, Toscana, Lazio e parte delle Marche)[1]. Tramite il canale streaming è ascoltabile anche nel resto dell'Italia e all'estero.[2]

Tra le trasmissioni più conosciute vi è la striscia mattutina dedicata al Mercatino (trasmissione di annunci gratuiti) e alle news a cura del direttore artistico Giorgio Brighi, ma anche lo show del venerdì sera, "ZonaRadio", "Giocando a sognare", "Vota Antonio", "Per brevità chiamato artista" e le rubriche sportive, tra cui il recente "Pit Stop".[3]

L'emittente ha aperto a giovani talenti concedendo piccoli spazi: è il caso di "Scec Point", una trasmissione in onda dal luglio 2008 (all'interno della quale si fa una miscellanea di satira politica ed informazione riguardante la moneta di proprietà del portatore[non chiaro] chiamata Scec), e di "Laboratorio Radiofonico", trasmissione di sperimentazione andata in onda una tantum il 29 agosto 2008 alle 22.

Dagli anni Ottanta trasmette tutte le partite della Ternana, in casa e in trasferta, con la radiocronaca del giornalista ternano Ivano Mari e l'analisi tecnica del collega Luca Giovannetti.

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alla radio, esiste il canale televisivo Tele Galileo, che di notte ritrasmette il segnale della radio. Dal 2012, Tele Galileo è fornito di sei diversi canali.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Copia archiviata, su radiogalileo.it. URL consultato l'11 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 12 agosto 2014).
  2. ^ Copia archiviata, su vps54744.ovh.net:8000. URL consultato l'11 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 12 agosto 2014).
  3. ^ Copia archiviata, su radiogalileo.it. URL consultato l'11 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 12 agosto 2014).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sito della radio