Radinskya yupingae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Radinskya
Immagine di Radinskya yupingae mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Sottoclasse Theria
Infraclasse Eutheria
Superordine  ? Laurasiatheria
Genere Radinskya
Specie R. yupingae

La radinskya (Radinskya yupingae) è un mammifero erbivoro di incerta collocazione sistematica, forse vicino all'origine dei perissodattili. Visse nel Paleocene superiore (circa 60 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Cina.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Tutto ciò che si conosce di questo animale è un cranio parziale, completo di dentatura superiore. Non è chiaro quindi quale fosse l'aspetto dell'animale, ma dal tipo di dentatura sono state fatte alcune ipotesi circa la sua identità. Uno studio del 2006 ha messo in luce alcune caratteristiche dei molari, quadrati e dotati di un profilo romboidale. I molari, inoltre, erano provvisti di una corona a forma di π costituita da un ectolofo incipiente, un protolofo e un metalofo (ovvero le creste sulle corone). Questa disposizione assomiglia notevolmente a quella dei perissodattili arcaici, ma i robusti conuli (cuspidi) e alcuni altri caratteri indicano che Radinskya potrebbe essere stato vicino all'enigmatica famiglia dei fenacolofidi (Phenacolophidae).

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Radinskya (il cui nome onora il paleontologo Leonard Radinsky, esperto di perissodattili e scomparso prematuramente nel 1985) è stato descritto per la prima volta nel 1989. Prima della scoperta di questo animale, i paleontologi ipotizzavano un'origine nordamericana per i perissodattili, e una loro divergenza dai tetiteri era considerata probabile tra il Paleocene superiore e l'Eocene inferiore. La scoperta di Radinskya in Cina in strati del Paleocene superiore ha messo in dubbio tale ipotesi, e ha portato alla conclusione che i perissodattili si siano originati in Asia per poi diffondersi in Europa, Nordamerica e Africa durante l'Eocene. Secondo uno studio successivo (Rose, 2006), Radinskya potrebbe essere il sister taxon di tutti gli Altungulata, o forse potrebbe essere più vicino all'origine dei perissodattili di qualunque membro dei Phenacodontidae. Altre classificazioni hanno visto Radinskya incluso negli embritopodi (un altro enigmatico gruppo di mammiferi del Paleogene) o un rappresentante dei Phenacolophidae. Un altro enigmatico mammifero forse vicino all'origine dei perissodattili è Olbitherium.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • McKenna, M.C.; Chow, M.; Ting, S.; Luo, Z. (1989). "Radinskya yupingae, a perissodactyl-like mammal from the late Paleocene of China". In Prothero, D.R.; Schoch, R.M. The evolution of perissodactyls. Oxford monographs on geology and geophysics 15. New York: Oxford University Press. pp. 24–36. ISBN 9780195060393. OCLC 19268080.
  • Prothero, Donald R.; Schoch, Robert M. (1989). "The origin and evolution of perissodactyls: a summary and synthesis". In Prothero, D.R.; Schoch, R.M. The evolution of perissodactyls. Oxford monographs on geology and geophysics 15. New York: Oxford University Press. pp. 504–529. ISBN 9780195060393. OCLC 19268080. Retrieved April 2013.
  • Prothero, Donald R.; Schoch, Robert M. (2002). Horns, Tusks, and Flippers. JHU Press. ISBN 9780801871351. Retrieved April 2013.
  • Rose, Kenneth David (2006). The beginning of the age of mammals. Baltimore: JHU Press. ISBN 0801884721.
  • Waddell, Peter J.; Cao, Ying; Hauf; Hasegawa, Masami (1999). "Using Novel Phylogenetic Methods to Evaluate Mammalian mtDNA, Including Amino Acid-Invariant Sites-LogDet plus Site Stripping, to Detect Internal Conflicts in the Data, with Special Reference to the Positions of Hedgehog, Armadillo, and Elephant". Systematic Biology 48 (1): 31–53. doi:10.1080/106351599260427. Retrieved April 2013.