Quinto Aiacio Modesto Crescenziano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Quinto Aiacio Modesto Crescenziano
Nome originaleQuintus Aiacius Modestus Crescentianus
Nascita170 ca.
Morte228 d.C.
ConsorteDanacia Quartilla Aureliana
FigliQuinto Aiacio Censorino Celsino Arabiano e Lucio Aiacio Modesto Aureliano Prisco Agricola Salviano
Consolatosuffectus tra il 198 e il 205; ordinarius nel 228
Proconsolatod'Asia nel 209
Legatus Augusti pro praetored'Arabia (tra il 198 e il 200 oppure tra il 202/203 e il 204); della Germania superiore attorno al 209

Quinto Aiacio Modesto Crescenziano (in latino: Quintus Aiacius Modestus Crescentianus; 170 circa – 228) è stato un senatore e politico dell'Impero romano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di probabile origine italiana o africana, Modesto Crescenziano fu legato dell'Arabia (o tra il 198 e il 200 o tra il 202/203 e il 204); durante questo periodo (dunque tra il 198 e il 205), fu nominato console suffetto, mentre è attestata la sua presenza nel collegio sacerdotale dei Quindecimviri sacris faciundis. Intorno all'anno 209 Modesto Crescenziano fu legato della Germania superiore. Dopo essere stato nominato console ordinario per il 228, Modesto Crescenziano divenne proconsole dell'Asia, probabilmente durante il regno dell'imperatore Alessandro Severo; qui venne accompagnato dalla moglie, Danacia Quartilla Aureliana, e dai figli Quinto Aiacio Censorino Celsino Arabiano e Lucio Aiacio Modesto Aureliano Prisco Agricola Salviano.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti antiche
Fonti storiografiche moderne