Proiezione di Winkel-tripel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mappa del mondo ottenuta usando la proiezione di Winkel-tripel. Reticolato 15°
La proiezione di Winkel-tripel con l'indicatore di deformazione di Tissot

La proiezione di Winkel-tripel (anche chiamata Winkel III) è una proiezione azimutale modificata proposta da Oswald Winkel nel 1921. La parola "tripel" (significa triplo in tedesco) nel nome si riferisce all'obiettivo di minimizzare la distorsione delle 3 proprietà di una mappa: area, distanza e forma. Bisogna ricordare anche che non esiste una mappa perfetta, questo è solo un prototipo di rappresentanzione grafica del globo

Algoritmo[modifica | modifica wikitesto]

dove è la longitudine dal meridiano centrale della proiezione, è la latitudine è il parallelo standard delle proiezioni equidistanti cilindriche e

è la funzione seno cardinale non normalizzata con il punto di discontinuità eliminato. Nel suo progetto Winkel pose :

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1998 la proiezione di Winkel-tripel venne adottata dalla National Geographic Society come proiezione standard per le mappe del mondo sostituendo la proiezione di Robinson. Molti istituti di istruzione e libri di testo seguirono l'esempio della National Geographic adottando la stessa proiezione.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]