Wikipedia:Modello di voce/Composti chimici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Questa pagina ha lo scopo di offrire una guida alla redazione degli articoli sui composti chimici in it.wiki. Lo schema proposto è solo consigliato, nulla vieta di adottarne uno diverso oppure di adottarlo solo parzialmente.

Titolo della voce[modifica wikitesto]

Le voci sui sali devono essere intitolate al composto sottinteso come anidro (es. Cloruro di calcio e non Cloruro di calcio anidro) e se esistono stati cristallini idratati non devono essere create singole voci su ogni composto variamente idratato (es. Solfato di calcio diidrato o Solfato di calcio decaidrato) ma le diverse proprietà chimico-fisiche (numero CAS, peso molecolare, colore...) devono essere specificate nel template.

Nel caso di composti organici il cui nome è prevalentemente noto con la nomenclatura tradizionale che prevede l'utilizzo delle lettere dell'alfabeto greco per indicare le posizioni rispetto al gruppo funzionale principale, il titolo della voce deve contenere il grafema greco. Per facilitare la ricerca devono essere creati i redirect con il nome esteso della lettera ed eventuali sigle. Ad esempio acido γ-amminobutirrico ha come rinvii acido gamma-amminobutirrico e GABA.

Struttura della voce[modifica wikitesto]

La struttura di un articolo completo potrebbe comprendere le sezioni:

Introduzione[modifica wikitesto]

Tabella caratteristiche

Ogni articolo dovrebbe esser corredato di una tabella che raccolga alcune grandezze fisiche e chimiche che caratterizzano il composto (come per esempio la temperatura di fusione, l'entalpia di formazione, etc.)

Per uniformare e facilitare l'introduzione di queste tabelle è stato messo a punto il template {{Composto chimico}}.

Come per ogni articolo dell'enciclopedia, l'introduzione (o "incipit") deve chiarire immediatamente di cosa si sta trattando, offrendo una definizione sintetica. Un esempio standard potrebbe essere:

Il {Nome composto} è un composto chimico di formula {formula composto} che in condizioni normali si presenta come un {fase composto} {colore composto}.

Prendendo il caso specifico dell'urea si potrebbe quindi iniziare l'articolo con:

L'urea è un composto chimico di formula CO(NH2)2 che in condizioni normali si presenta come un solido cristallino incolore.

L'incipit potrebbe esser seguito da un sintetico paragrafo che riprenda i punti salienti dell'articolo, così che al lettore sia fornita una panoramica delle particolarità più significative del composto in esame.

Cenni storici[modifica wikitesto]

Vi potrebbe essere una sezione dedicata ai cenni storici che riporti le seguenti informazioni:

  • autore e data della scoperta del composto;
  • circostanze e modalità della scoperta;
  • prime modalità di sintesi;
  • primi impieghi;
  • evoluzione del ruolo del composto in diversi ambiti, per esempio scientifico, tecnologico, militare, economico, sociale, etc.

Caratteristiche strutturali e fisiche[modifica wikitesto]

In questo paragrafo si potrebbero riportare informazioni sulle grandezze fisiche non comprese nel template:composto chimico, avendo un occhio di riguardo per le caratteristiche strutturali. Se si tratta di un composto molecolare, si potrebbe riportare una descrizione della geometria molecolare, se lo si ritiene necessario introducendo anche tabelle con i valori di angoli e lunghezze di legame. Se c'è una fase solida cristallina che ha particolare importanza, se ne potrebbe descrivere la struttura.

Abbondanza e disponibilità[modifica wikitesto]

  • Abbondanza nell'universo, abbondanza sulla Terra (eventualmente informazioni anche sull'abbondanza su altri pianeti del sistema solare), abbondanza nel corpo umano. Forme in cui è presente sulla Terra.

Sintesi del composto[modifica wikitesto]

In questa sezione si dovrebbe parlare dei metodi di preparazione che vengono impiegati in laboratorio ed eventualmente nell'industria, fornendo magari anche informazioni sia teoriche (reazioni coinvolte, ipotesi dei meccanismi, giustificazione delle condizioni di lavoro adottate, etc.), sia tecniche (tipologia di reattore, catalizzatori impiegati, condizioni ottimali, etc.)

Reattività e caratteristiche chimiche[modifica wikitesto]

  • Reazioni a cui il composto può andare incontro (vedi Aiuto:Formule chimiche)
  • Confronto della reattività con quella di composti omologhi

Biochimica[modifica wikitesto]

  • Indicare se il composto ha caratteristiche di cofattore e i quali proteine lo esplica.
  • Indicare a quali reazioni biochimiche partecipa come substrato
  • Effetto del composto sugli organismi viventi

Sintesi biologica[modifica wikitesto]

Farmacologia e tossicologia[modifica wikitesto]

Farmacocinetica[modifica wikitesto]

Biodisponibilità, emivita, metabolismo, eliminazione

Farmacodinamica[modifica wikitesto]

  • Recettore, etc

Effetto del composto ed usi clinici[modifica wikitesto]

Tossicologia[modifica wikitesto]

Controindicazioni ed effetti collaterali[modifica wikitesto]

Interazioni[modifica wikitesto]

Applicazioni[modifica wikitesto]

Applicazioni tecnologiche del composto e risvolti economici.

Impatto ambientale[modifica wikitesto]

Eventuali danni all'ambiente associati al composto in questione.

Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia