Private banking

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Private banking è un termine anglosassone che si riferisce a una serie di servizi bancari e finanziari forniti a clienti privati di alto profilo e dotati di patrimoni importanti.

Definizione[modifica | modifica wikitesto]

Il termine “private” (privato) sta a indicare l'alto livello di personalizzazione e impegno offerto al singolo cliente, in opposizione ai servizi standardizzati offerti dalle istituzioni finanziarie ai normali clienti retail.

Originariamente i servizi di private banking erano offerti a una clientela con disponibilità finanziarie particolarmente elevate, quantificabili in milioni (HNWI), tuttavia negli ultimi anni è cresciuta l'offerta di servizi parzialmente assimilabili a quelli di private banking per clienti con disponibilità minori (€300.000 - 1.000.000).

Il termine private è spesso usato, in parte impropriamente, per indicare servizi finanziari coperti da segreto bancario e/o offerti da banche localizzate in paradisi fiscali.

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

La gamma di servizi offerte è molto ampia e variegata; infatti per gli utenti più sofisticati e più facoltosi è generalmente più corretto parlare di wealth management. L'offerta tipica comprende:

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 50204 · LCCN (ENsh85011618 · J9U (ENHE987007283159205171