Principe Katsura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Yoshihito
Principe Katsura
Stemma
Nascita Tokyo, 11 febbraio 1948
Dinastia Dinastia Imperiale del Giappone
Padre Principe Mikasa
Madre Principessa Mikasa
Religione Shintoismo

Il principe Katsura (Tokyo, 11 febbraio 1948) è il secondo figlio ed erede del Principe Mikasa e della Principessa Mikasa.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Il principe si è laureato presso il Dipartimento di Studi Politici della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università Gakushuin nel 1971. Dal 1971 al 1973, ha studiato presso la Graduate School della Australian National University, a Canberra in Australia. Dopo il suo ritorno in Giappone, ha lavorato come amministratore presso la Broadcasting Corporation in Giappone dal 1974 al 1985.

Servizio pubblico[modifica | modifica sorgente]

Nel 1982, il Principe è tornato in Australia come parte della delegazione giapponese in onore del decimo anniversario del Australia-Japan Society. Egli ha anche visitato la Nuova Zelanda per rafforzare i legami e le amichevoli relazioni diplomatiche. Il Principe Katsura è paralizzato dalla vita in giù a causa di una serie di ictus avvenuti nel 1988 e utilizza una sedia a rotelle. Nonostante la sua disabilità, ha un ruolo attivo nel servizio pubblico, e appare regolarmente a cerimonie di premiazione, eventi diplomatici e come presidente di varie organizzazioni di beneficenza. Nel 1994, ha visitato l'Australia insieme alla principessa Tomohito di Mikasa per un evento di beneficenza per i bambini con disabilità dell'udito o della vista. Nel luglio 1997, il Principe Katsura ancora una volta ha visitato l'Australia, per aiutare a promuovere una mostra dello sport tradizionale di sumo, con partite tenutesi a Sydney e Melbourne. Il Principe non è sposato.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Onorificenze giapponesi[modifica | modifica sorgente]

Gran Cordone dell'Ordine del Crisantemo - nastrino per uniforme ordinaria Gran Cordone dell'Ordine del Crisantemo

Onorificenze straniere[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
— 9 marzo 1982[1]
Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Bianca (Polonia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Bianca (Polonia)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.