Presidente dell'Uruguay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Presidente della Repubblica Orientale dell'Uruguay
Presidente de la República Oriental del Uruguay
Presidential Standard of Uruguay (On Land).svg
Stendardo presidenziale
2020-03-01 Cerimônia de Transmissão de Mandato Presidencial (cropped).jpg
Luis Alberto Lacalle Pou, attuale Presidente della Repubblica Orientale dell'Uruguay
StatoUruguay Uruguay
In caricaLuis Alberto Lacalle Pou
da1º marzo 2020
Istituito6 novembre 1830
Durata mandato5 anni
SedeResidenza Suárez y Reyes
Sito webwww.presidencia.gub.uy

Il Presidente della Repubblica Orientale dell'Uruguay (in spagnolo Presidente de la República Oriental del Uruguay) è il capo di Stato nonché capo del governo dell'Uruguay (República Oriental del Uruguay). Insieme alla Segreteria di Presidenza (Secretaría de Presidencia de Uruguay), la Prosegreteria di Presidenza (Prosecretaría de Presidencia de Uruguay), il Consiglio dei ministri e il direttore dell'Ufficio per la Pianificazione e il Bilancio (Oficina de Planeamiento y Presupuesto), forma il potere esecutivo. Il presidente della Repubblica è anche il comandante in capo delle Forze Armate (Fuerzas Armadas del Uruguay).

In caso di assenza, il suo incarico è assunto dal vicepresidente.

L'attuale presidente è Luis Alberto Lacalle Pou.

Mandato presidenziale[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1990, il mandato del presidente è iniziato e si è concluso il 1° marzo. Questa stessa data per la fine della presidenza è avvenuta anche durante il Consejo Nacional de Gobierno (Consiglio nazionale del governo) (1952-1967) e non è inusuale dal 1839.

Elezione[modifica | modifica wikitesto]

La Costituzione stabilisce che il Presidente deve essere eletto con sistema diretto in modo che possa esercitare il suo mandato di 5 anni (senza il diritto alla rielezione consecutiva). Il presidente e il vicepresidente sono eletti nella stessa lista elettorale, generalmente composta da candidati dello stesso partito. Se un candidato non ha acquisito la maggioranza assoluta dei voti, si svolge il secondo turno (in Uruguay, noto come balotaje).

Funzioni[modifica | modifica wikitesto]

Ai sensi dell'articolo 168 della Costituzione, al presidente, che agisce con il rispettivo ministro o ministri, o il Consiglio dei ministri, è assegnato:[1]

  • La conservazione dell'ordine, della tranquillità interiore e della sicurezza all'esterno.
  • Il comando di tutte le forze armate.
  • La promulgazione di tutte le leggi, il rilascio di regolamenti speciali necessari per la sua attuazione.
  • La presentazione di un discorso davanti all'Assemblea generale dell'Uruguay, in occasione dell'apertura di sessioni regolari.
  • Il diritto di porre il veto alle leggi.
  • Il diritto di proporre proposte di legge o modifiche a leggi precedentemente emanate.
  • Il licenziamento di dipendenti pubblici per colpa, inadempienza o mancata soddisfazione.
  • La gestione delle relazioni diplomatiche e, con il consenso del legislatore, il diritto di dichiarare guerra.
  • Il diritto di dichiarare uno stato di emergenza quando necessario.
  • La preparazione del bilancio statale.
  • La negoziazione di trattati con ratifica del legislatore.

Sede[modifica | modifica wikitesto]

La residenza ufficiale del Presidente dell'Uruguay è conosciuta come "Suárez y Reyes" e si trova a Prado, un quartiere di classe superiore nella regione settentrionale di Montevideo. La residenza fu costruita nel 1907, per ordine di José Batlle, e ospitò nove presidenti della storia dell'Uruguay. Il residence è limitato al giardino botanico di Montevideo.

Elenco[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Presidenti dell'Uruguay.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ES) Presidencia de del Uruguay - Atribuiciones, su presidencia.gub.uy. URL consultato il 1° aprile 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]