Prajapati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Statua di Parajapati

Nella religione induista, Prajāpati (in sanscrito, प्रजापति - prajā-pati, signore delle creature) è una divinità indù che presiede alla procreazione ed è protettore della vita.
Nel Rig Veda e nei Brāhmaṇa, egli appare come divinità creatrice o dio supremo.

Ne La letteratura e gli dèi, Calasso ricorda che Prajāpati è divinità senza nome: solo Ka, pronome interrogativo pari a Chi?, lo definiva.

«Nessun altro se non te, Prajapati, ha creato tutte queste cose, possano essere gli oggetti del tuo desiderio, che noi ti sacrifichiamo, essere nostri. Possiamo noi essere possessori di ricchezze».

Rig Veda 1, 10.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Calasso, Roberto, La letteratura e gli dèi, 2001 Adelphi Milano.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Induismo Portale Induismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di induismo