Porta a Faenza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Coordinate: 43°46′51.47″N 11°14′57.38″E / 43.780964°N 11.249272°E43.780964; 11.249272

Il profilo della porta trecentesca si può ancora indovinare al centro del bastione centrale cinquecentesco della Fortezza da Basso

La porta a Faenza faceva parte delle mura di Firenze, costruita con l'ultima cerchia duecentesca.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La porta si trovava in fondo a quella che ancora oggi si chiama via Faenza, così chiamata non tanto perché diretta verso la città romagnola (che si trova, tra l'altro, in un'altra direzione), ma dal nome delle monache di Faenza che lì avevano un monastero.

Tra il 1534 ed il 1537 fu inglobata nella parte centrale della Fortezza da Basso, senza però venire demolita: inglobata nella struttura sangallesca, i restauri degli anni '70-80 ne hanno riportato alla vista il lato rivolto all'esterno delle mura, con il ponte sopra l'antico corso del torrente Mugnone che fungeva da fossato.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Luciano Artusi, Le antiche porte di Firenze, Semper, Firenze 2005. ISBN 888806222X

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Senso antiorario:
Porta al Prato

Strutture conservate nelle
Mura di Firenze
Senso orario:
Porta San Gallo
Firenze Portale Firenze: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Firenze