Porta Eburnea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Coordinate: 43°06′31.1″N 12°23′08.5″E / 43.108639°N 12.385694°E43.108639; 12.385694

Arco visto dalla terrazza di viale Indipendenza
La porta etrusca in un'illustrazione di un viaggiatore (1827)

La Porta Eburnea, o Arco della Mandorla, è una delle antiche porte della cinta muraria etrusca di Perugia.

Si trova in piazza Mariotti, nel rione omonimo (di Porta Eburnea, il cui simbolo è appunto un Elefante). L'origine del nome è dovuta al fatto che anticamente nelle vicinanze si trovava un tempio dedicato al dio Vertumno e rivestito con il prezioso materiale di provenienza elefantina.

La porta è stata modificata nel XIV secolo ed oggi si presenta nella sua forma medievale con l'arco ogivale ed i caratteristici giunti sporgenti. Della originaria porta sono rimaste una protome leonina (replicata in un rifacimento medievale nella porta Trasimena di via della sposa) e alcune lettere che probabilmente formavano la scritta AUGUSTA PERUSIA - COLONIA VIBIA, ricorrente in quasi tutte le porte della cinta etrusca (come l'Arco Etrusco o la Porta Marzia).

La tradizione popolare indica questo luogo come particolarmente propizio, al punto che i Baglioni, prima delle loro spedizioni militari, non mancavano mai di passare sotto quest'arco.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giovan Battista Rossi Scotti, Guida illustrata di Perugia, Perugia, Tipografia di G. Boncompagni e C., 1878
  • Alberto Grohmann, Le città nella storia d'Italia. Perugia, Bari, Laterza, 1981, ISBN 88-420-1877-5
  • Raffaele Rossi, Storia illustrata delle città dell'Umbria, Perugia, Milano, Elio Sellino Editore, 1993, ISBN 88-236-0051-0
  • Mauro Menichelli, Templum Perusiae. Il simbolismo delle porte e dei rioni di Perugia, Perugia, Futura, 2006.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]