Pierre Pérignon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pierre Pérignon

Pierre Pérignon (Sainte-Menehould, 1639Hautvillers, 24 settembre 1715) è stato un monaco cristiano francese, appartenente all'ordine benedettino, spesso indicato, forse erroneamente, come l'inventore dello champagne. Una varietà di questa bevanda, il famoso Dom Pérignon, porta il suo nome.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giovinezza[modifica | modifica wikitesto]

Statua di Pierre davanti alla sede del Moët & Chandon

Pierre Pérignon era figlio del cancelliere di un giudice della città di Sainte-Menehould, nella regione francese della Champagne-Ardenne. Pérignon crebbe nella sua città natale e in seguito divenne voce bianca nel coro dell'abbazia benedettina di Moiremont. Ammesso all'età di tredici anni nel collegio gesuita di Châlons, entrò nel 1656 nell'abbazia benedettina di Saint-Vanne, nelle vicinanze di Verdun, nel nord della Francia. Lì, fedele alla regola di San Benedetto, alternò lavoro manuale, lettura e preghiera, acquisendo col tempo solide conoscenze filosofiche e teologiche.

Nel 1668, all'età di trent'anni, si spostò presso l'abbazia di Saint-Pierre d'Hautvillers, a nord di Épernay, dove ricoprì l'incarico di cellario fino alla sua morte, nel 1715.

Champagne[modifica | modifica wikitesto]

Dom Pérignon scopre la base dello Champagne

Nell'abbazia si occupò delle proprietà terriere, dei prodotti lì coltivati e lavorati e in particolar modo delle vigne, dei torchi e delle cantine. Grazie a questo incarico, attorno ai quarant'anni, taluni ritennero abbia inventato la bevanda che lo ha reso celebre: lo champagne. Gli si attribuisce inoltre il primo utilizzo di tappi di sughero per tappare le bottiglie (in precedenza si utilizzavano stoppa e cera fusa).

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Pietra tombale di Pierre Pérignon

Dom Pierre Pérignon fu sepolto, con gli onori riservati agli abati, nel coro della chiesa abbaziale di Hautvillers.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN64815883 · ISNI (EN0000 0000 3915 880X · LCCN (ENnb99083335 · GND (DE11938356X · BNF (FRcb124639504 (data) · CERL cnp00554423 · WorldCat Identities (ENlccn-nb99083335
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie