Personaggi di Undertale e Deltarune

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gruppo di cosplayer travestiti da personaggi di Undertale (da sinistra verso destra: Sans, Undyne, Papyrus, Toriel, Grillby e Napstablook)

In questa pagina sono elencati i personaggi presenti nei videogiochi Undertale e Deltarune[1].

Umani[modifica | modifica wikitesto]

La specie predominante nell'universo di Undertale. La loro anima è talmente forte da poter persistere per secoli. Per eguagliare appena la forza di una sola anima umana, servirebbero le anime di tutti i mostri del Sottosuolo.[2]

Frisk[modifica | modifica wikitesto]

Nel finale pacifista, Frisk è il nome dell'ultimo umano caduto nel Sottosuolo e protagonista di Undertale.[3] Frisk è un bambino dal sesso non specificato.[4] Indossa una camicia a righe fucsia e blu, ha capelli castani di media lunghezza e un'espressione costantemente apatica. La sua anima rossa rappresenta la determinazione, che gli garantisce di salvare i suoi progressi e di tornare in vita ogni volta che muore.

Chara[modifica | modifica wikitesto]

Nel finale genocida, Chara è il primo umano caduto nel Sottosuolo. Rappresenta anch'esso la determinazione. È un bambino dal sesso imprecisato che odia profondamente il genere umano. Ha capelli bruni, un sorriso inquietante e indossa una maglia verde con una riga gialla. Volendosi allontanare dall'umanità oltrepassò la Barriera cadendo dal monte Ebott ed entrando nel Sottosuolo. Dopo essere stato adottato dai Dreemurr mangiò un fiore avvelenato: sul letto di morte, chiese al fratellastro Asriel di poter vedere i fiori gialli del suo giardino, nel mondo umano. Asriel dunque assorbì la sua anima e attraversò la Barriera portando il corpo di Chara in superficie, dove venne però attaccato ferocemente dagli umani, che lo ritennero il responsabile della sua morte. Il piano di Chara era quello di usare il potere di Asriel per attaccare l'umanità, ma il principe si ribellò e incassò i colpi, ritirandosi verso il Sottosuolo e morendo una volta giunto a casa. Al termine del finale genocida, l'anima di Chara si reincarna nell'ottavo e ultimo umano.

Kris[modifica | modifica wikitesto]

Il protagonista di Deltarune, anch'esso dal sesso non specificato. Ha i capelli bruni portati lunghi. Veste in modo simile a Chara, ma una volta entrato nel Regno dell'Oscurità vestirà in modo che rimanda ai colori indossati da Frisk. Gli altri personaggi hanno opinioni contrastanti su Kris. All'inizio, il giocatore può decidere il suo aspetto, le sue preferenze e il suo nome; queste cose verranno però scartate in quanto "Nessuno può scegliere il proprio destino". Alla fine del primo capitolo si strappa l'anima dal corpo e la mette dentro una gabbietta. Infine, estrae un coltello dal nulla, guardando minaccioso verso il giocatore, ma nel capitolo 2, il cuore è rientrato nel corpo.

Mostri introdotti in Undertale[modifica | modifica wikitesto]

In Undertale i mostri sono gli abitanti del Sottosuolo, dove furono rinchiusi dagli umani millenni fa dopo una guerra. Hanno aspetti variegati e spesso bizzarri, talvolta simili a semplici animali antropomorfi. Quando uccisi, la loro anima può resistere per qualche secondo prima di polverizzarsi come il resto del corpo. In Deltarune, gli stessi mostri convivono pacificamente con gli umani in superficie.

Mostri Boss[modifica | modifica wikitesto]

Così sono chiamati i mostri e che hanno un'anima forte, in grado di resistere per qualche istante dopo la morte.

Asgore Dreemurr[modifica | modifica wikitesto]

Asgore Dreemurr è il Re del Sottosuolo. È un caprone antropomorfo dal fisico robusto, lunghe corna e una folta barba bionda. Indossa una pesante armatura e un lungo mantello viola. È pacifico, ma anche molto vendicativo. Alla morte del figlio incomincia a odiare profondamente gli umani, trascinando nell'odio anche il suo popolo. Dopo esser stato lasciato dalla moglie, Asgore comprende i suoi errori ma non rinuncia al suo piano: sebbene sia infelice perché uccide gli umani, sente che è suo dovere per il suo popolo combatterli. Nella sua battaglia, usa il suo tridente e lancia magie di fuoco. I suoi temi musicali di battaglia sono "Bergentrückung" e "ASGORE".

In Deltarune, è divorziato da Toriel (anche se mantiene i contatti con i figli) e gestisce il negozio di fiori in città.

Toriel Dreemurr[modifica | modifica wikitesto]

Toriel Dreemurr è la regina del Sottosuolo ed ex-moglie di Asgore. Come il marito, anche lei è una capra antropomorfa. È pacifica e non riesce a ferire a morte nessuno. Indossa una tunica viola con il simbolo del regno al centro. Dopo che il marito fu accecato dall'odio verso gli umani, lei lo lasciò e fuggì nelle Rovine, cercando di impedire agli umani caduti di raggiungere Asgore, fallendo però nel tentativo. Durante il tempo trascorso nelle rovine stringe amicizia con Sans, che la intrattiene al portone delle Rovine con le sue barzellette; a questi chiede di proteggere ogni umano che cade nel Sottosuolo. Utilizza anch'essa magie di fuoco. Il suo tema musicale di battaglia è "Heartache".

In Deltarune è la maestra della scuola locale, nonché madre adottiva di Kris.

Asriel Dreemurr / Flowey[modifica | modifica wikitesto]

Asriel è il principe del Sottosuolo e figlio di Asgore e Toriel. Come i genitori, anche lui è una capretta antropomorfa. In passato era legato da una profonda amicizia al primo umano: quando questi morì, assorbì la sua anima e ne riportò il corpo al mondo degli umani. Al vedere il piccolo mostro con il corpo del bambino i suoi compaesani lo attaccarono, e Asriel riuscì a tornare a stento nel sottosuolo: qui morì polverizzandosi sui fiori del giardino reale. Alphys, in seguito, condusse degli esperimenti con la determinazione sugli stessi fiori, riportandolo accidentalmente in vita. Per qualche tempo provò a convivere con il padre e in seguito con la madre, ma non riuscendo a provare emozioni si tolse la vita scoprendo così egli stesso il potere della determinazione, imparando quindi a riavviare il tempo. Dapprima utilizzò il potere per aiutare gli altri mostri ma, annoiandosi, decise di sfruttarlo per fare del male agli altri. Quando si presenta a Frisk, all'apparenza è un innocuo fiore dai petali gialli: subito dopo, però, si mostra un essere spietato e crudele, spiegando che nel mondo dei mostri la regola è "uccidere o essere uccisi". Nel finale neutrale, dopo aver assorbito le sei anime umane in possesso di Asgore, uccide il re e si trasforma in una creatura enorme, terrificante e pressoché onnipotente, ma viene sconfitto una volta che le anime si ribellano. Nel finale Pacifico riesce ad assorbire le anime degli umani e di tutti i mostri, trasformandosi in una versione adulta di Asriel, e infine in una sua versione demoniaca. Dopo che l'umano lo aiuta a comprendere i suoi errori ritorna bambino e, utilizzando il potere acquisito, rompe la barriera e libera le anime, ritornando definitivamente a essere un fiore. Nel finale genocida viene ucciso a sua volta dall'umano. In forma di Flowey, i suoi temi musicali sono "Your Best Friend", ”You Idiot”, ”Your Best Nightmare” e ”Finale”, mentre in forma di Asriel sono ”Hopes and Dreams”, ”Burn in Despair”, ”SAVE the World” , ”His Theme” e ”Last Goodbye”; quest'ultima costituisce anche la base musicale dei titoli di coda.

In Deltarune è il figlio di Toriel e Asgore, nonché fratellastro di Kris. Attualmente è fuori città per studiare all'università, ed è in procinto di ritornare il giorno dopo gli eventi del Capitolo 1.

Mostri Forti[modifica | modifica wikitesto]

Così sono chiamati i mostri affrontati come boss ma che non hanno un'anima forte. I nemici principali hanno abilità particolari che colorano l'anima del giocatore, limitandone i movimenti.

Papyrus[modifica | modifica wikitesto]

Papyrus è uno scheletro, fratello minore di Sans. Indossa una strana armatura che creò per una festa in maschera, e da allora non se l'è più tolta. È molto gentile, ilare e alquanto infantile. Il suo sogno è quello di diventare un membro della Guardia Reale. Per quanto si sforzi di essere un cacciatore di umani spietato non riesce a far male a nessuno, nonostante possieda un'incredibile forza latente. È un fanatico dell'ordine, dei puzzle e degli spaghetti, pur non essendo molto abile nel prepararli, e odia le battute del fratello. È in grado di colorare di blu l'anima del giocatore facendo in modo che la gravità abbia effetto sull'anima, costringendola a tornare a terra dopo ogni salto; il resto dei suoi attacchi sono composti da ossa semoventi di varie forme e dimensioni. Parla con le lettere del carattere tipografico "Papyrus" in maiuscolo. Il suo tema musicale è "Nyeh Heh Heh!" (che è anche il suono della sua risata tipica), mentre quello di battaglia è "Bonetrousle".

In Deltarune passa il tempo chiuso in casa.

Sans[modifica | modifica wikitesto]

Sans è uno scheletro, fratello maggiore di Papyrus. È molto pigro e sfaticato, ma possiede un'incredibile furbizia, intelligenza e forza. Ama il ketchup, le freddure e suonare il trombone. Vuole molto bene a suo fratello e cerca di proteggerlo sempre: se il giocatore uccide Papyrus, Sans inizia a odiarlo e non interagisce più con l'umano. Appare al Castello di Asgore, dove mette alla prova la bontà del giocatore: se si è proceduto col Finale Neutrale o Pacifista, Sans commenta le azioni compiute, mentre nel Finale Genocida attacca il giocatore rivelandosi uno tra i nemici più potenti nel gioco. Il suo colore è l'azzurro e le sue abilità sono simili a quelle di Papyrus. A differenza degli altri mostri, può schivare i colpi e generare attacchi che colpiscono anche nel menù di battaglia. Nel suo scontro utilizza non solo delle ossa, ma anche delle teste scheletriche di drago che sparano raggi energetici denominati nei file di gioco Gaster Blaster. Parla con il carattere tipografico "Comic Sans" minuscolo. Il suo tema musicale è "sans.", mentre quelli di battaglia sono "Megalovania" (nel finale genocida) e "Song That Might Play When You Fight Sans"; quest'ultima non viene tuttavia utilizzata nel gioco.

In Deltarune ha comprato da Grillby il suo locale, trasformandolo in una drogheria. Si rivela essere un amico intimo di Toriel e prega Kris di poter far compagnia a suo fratello l'indomani.

In Super Smash Bros. Ultimate è stato reso disponibile un costume di Sans per il Fuciliere Mii, avente un Gaster Blaster come fucile[5].

Undyne[modifica | modifica wikitesto]

Undyne è una donna-pesce antropomorfa dai capelli rossi, capitano delle Guardie Reali, caratterizzata dalla benda che indossa sull'occhio sinistro e un fisico apparentemente molto esile nascosto sotto una pesante e possente armatura. Nel tempo libero è alquanto gentile ed energica, ma sul lavoro è una spietata guerriera. È amica di Papyrus, a cui ha insegnato a cucinare nella speranza che rinunci al suo sogno di entrare nella Guardia Reale. La sua migliore amica e poi fidanzata è Alphys, che le ha fatto conoscere gli umani tramite i manga e gli anime, spacciandoli per documenti storici, spingendola ad avere un'idea sbagliata su di essi. Nel finale genocida viene ferita mortalmente dall'umano, ma scopre la Determinazione dentro di sé, trasformandosi in Undyne l'Immortale (Undyne the Undying). In questa versione, la benda sull'occhio cade rivelando un buco nero dal quale fuoriescono dei lampi di luce a forma di lancia. Il suo colore è il verde, che blocca completamente i movimenti del giocatore, tuttavia gli offre una lancia con cui difendersi dai suoi attacchi. È in grado di evocare lance energetiche dal nulla. Il suo tema musicale da battaglia nel finale neutrale o pacifico è "Spear of Justice", mentre nel finale genocida è "Battle against a True Hero".

In Deltarune, è il capo delle forze della polizia e ha entrambi gli occhi a posto. Conosce di sfuggita Alphys.

Muffet[modifica | modifica wikitesto]

Muffet è una ragazza-ragno che gestisce le pasticcerie del Sottosuolo, nonché regina dei ragni. Possiede un cucciolo che è un ibrido tra un tortino e un ragno. Vista la sua avidità le viene proposta una grande somma di denaro da Mettaton in cambio dell'anima dell'umano nelle route pacifista e neutrale, mentre viene assoldata da Alphys nel finale genocida per fermarlo. Il suo colore è il viola, che forza il giocatore a muoversi lungo dei binari orizzontali. Scatena contro il giocatore i suoi ragni e il suo mostruoso animaletto domestico. Il suo tema musicale di battaglia è "Spider Dance".

Mettaton[modifica | modifica wikitesto]

Mettaton è un robot creato da Alphys ed è l'unica celebrità del Sottosuolo: in realtà è un fantasma, che secondo Papyrus si chiama Hapstablook, cugino di Napstablook, diventato corporeo possedendo un robot costruito da Alphys per poter inseguire i suoi sogni di gloria. Il suo robot ha l'aspetto di uno schermo con una rotella e due mani, e ha due trasformazioni dall'aspetto umanoide, una denominata Mettaton EX, mentre l'altra è chiamata Mettaton NEO (visibile solamente nel finale genocida, durante la battaglia con esso). Mettaton è un conduttore televisivo, giornalista, attore e cantante. Ama il dramma, l'azione e la violenza. È narcisista, vive per la fama e per i suoi fan. Sembra che stia cercando di uccidere l'umano durante i suoi spettacoli, fino a quando non rivela di aver recitato per fare un favore ad Alphys. Una volta stufo tenta di prendere l'anima di Frisk, così da attraversare la Barriera e diventare una star anche per gli umani: nel finale pacifista, dopo che i mostri vengono liberati, riesce a realizzare il suo sogno. Il colore a lui associato è il giallo: a differenza degli altri non limita i movimenti ma consente al giocatore di sparare piccoli proiettili per bloccare gli attacchi. Come in Undyne, il suo tema musicale di battaglia cambia a seconda del finale: in quello neutrale o pacifista, l suoi temi musicali sono "Metal Crusher" (nella sua forma normale) e "Death by Glamour" (in quella EX), mentre nella lotta nel finale genocida il suo tema è "Power of NEO".

In Deltarune pare viva chiuso in casa propria e si consideri una “nullità”.

Altri mostri di Undertale[modifica | modifica wikitesto]

Napstablook[modifica | modifica wikitesto]

Napstablook è un fantasma solitario e depresso, nonché cugino di Mettaton. Dopo che il cugino lo abbandona per la fama, Napstablook rimane solo a piangere e a dirigere la fattoria di lumache di famiglia. Riesce a riunirsi con il cugino solo nel finale pacifista, diventando il DJ dei suoi spettacoli. Il suo tema musicale di battaglia è "Ghost Fight". In Deltarune, pare sia entrato nel corpo di polizia e lavori in centrale.

Alphys[modifica | modifica wikitesto]

Attuale Scienziata Reale. Alphys è una rettile antropomorfa gialla, con gli occhiali e camice da laboratorio. È particolarmente timida e balbuziente. Adora gli anime e i manga: il suo anime preferito si chiama "Mew Mew: Kissy Cutie". Su richiesta di Asgore eseguì degli esperimenti per testare gli effetti della determinazione sui mostri, ma le cavie non riuscirono a sopportarla e i loro corpi si fusero dando così vita agli Amalgami. Provò quindi a iniettare la determinazione in un essere senza anima, ossia uno dei fiori di Asgore, dando inavvertitamente vita a Flowey. A seguito dei suoi insuccessi inizia a desiderare di essere vista come un'eroina e per questo, assieme a Mettaton, genera dei falsi pericoli per il giocatore dai quali poi finge di salvarlo, finché Mettaton non decide di ribellarsi. È innamorata di Undyne con la quale, nel finale pacifista, inizia una relazione sentimentale.

In Deltarune è la professoressa di Kris e Susie, e conosce di sfuggita Undyne.

Wingdings "W. D." Gaster[modifica | modifica wikitesto]

Wingdings Gaster è colui che ricoprì il ruolo di scienziato reale prima di Alphys. La sua vita fu breve perché cadde in una sua creazione e si disperse nello spazio tempo. Viene rappresentato come uno scheletro con la testa ovale e con due spaccature sugli occhi, una sotto l’occhio sinistro e l’altro sopra il destro. Ha creato il Core, la centrale elettrica-magica del Sottosuolo. È uno dei personaggi più enigmatici del gioco, e si può avere a che fare con situazioni legate a lui solo modificando determinati valori nei file di gioco.

Cani Guardiani[modifica | modifica wikitesto]

Sono cinque cani bianchi antropomorfi che fanno parte della Guardia Reale:

  • Doggo è il primo Cane sentinella che si incontra. Maneggia delle spade. La caratteristica più notevole di Doggo è la sua incapacità nel vedere le cose immobili: può infatti solo percepire cose che si muovono. Nel Finale Pacifico, Doggo si trova fuori dalla Biblioteca di Snowdin con la sua famiglia. Esprime la felicità che può sempre vedere Endogeny poiché l'Amalgama vibra e si muove continuamente.
  • Cane Minore indossa un'armatura ed è armato di spada e scudo. Come molti altri personaggi canini, Cane Minore diventa sovreccitato dall'attenzione fisica. È in grado di estendere il collo apparentemente all'infinito quando stimolato dalle coccole.
  • Dogamy e Dogaressa sono due cani fidanzati. Indossano entrambi una mantella nera e sono armati di ascia. Essi usano solo il loro olfatto per rilevare minacce. Si amano molto, e questo è dimostrato nei loro attacchi in battaglia, usando attacchi a forma di cuore e coordinando i loro colpi d'ascia. Nella Route Genocida, se uno dei due viene ucciso in battaglia, viene mostrato che la camicia dell'altro mostra un'immagine del suo amato. Nel Finale Pacifista, i due appaiono fuori dalla biblioteca di Snowdin con gli altri cani e Endogeny.
  • Cane Maggiore è in realtà un piccolo cagnolino che controlla una grande armatura. È molto affettuoso e cerca costantemente attenzione. Nel Finale Pacifista riappare al di fuori della biblioteca di Snowdin con la maggior parte degli altri personaggi canini, giocando felicemente con Endogeny.

Amalgami[modifica | modifica wikitesto]

Gli Amalgami sono un gruppo di mostri definiti "esperimenti falliti" da Alphys. Usando i corpi dei mostri in fin di vita, Alphys iniettò in loro della Determinazione artificiale. All'inizio i mostri si ripresero, ma poi, non potendo sostenere la pesante Determinazione, si sciolsero e si fusero tra di loro. Spaventata, Alphys li rinchiuse nel laboratorio sotterraneo.

  • I Memoryheads sono un trio di Amalgami. Appaiono come creature con molteplici occhi e una coda, dalle sembianze vagamente simili a un teschio.
  • Endogeny è un Amalgama trovata nel Vero Laboratorio, dove si nasconde tra i detriti galleggianti nella sala di ventilazione. Assomiglia vagamente a un grande cane, con due orecchie appuntite in cima alla sua "testa", dove invece di una faccia ha solo un unico orifizio. Il suo ampio corpo ha sei zampe, che formano le sagome di cinque piccoli cani tra loro. Mostra lo stesso comportamento eccitato di molti cani, ma sembra non essere a conoscenza della natura dannosa del suo peso enorme. Emana un fluido dal suo orifizio, che diventa una "schiuma di felicità" quando Endogeny è eccitata. Alla fine del finale pacifico, può essere vista con la maggior parte degli altri personaggi canini fuori dalla Biblioteca di Snowdin.
  • Reaper Bird è un Amalgama trovato nel Vero Laboratorio. Il suo corpo è così lungo che circa un terzo copre la finestra di dialogo, che ritrae quando attacca. Le piccole aree bianche nella parte superiore e inferiore dell'occhio sono riproposte come denti stridenti che occasionalmente si chiudono sopra la pupilla.
  • Lemon Bread è un Amalgama trovata nel Vero Laboratorio. Sarebbe la sorella di Shyren e può essere vista con lei nell'epilogo della Finale Pacifista.
  • La Madre di Snowdrake è la madre dello Snowdrake di Snowdin e anche la moglie del comico Snowdrake, presso il MTT Resort. Metà del suo corpo sembra sciogliersi, rendendola amorfa. Alla fine del Finale Pacifista, viene vista riunirsi con la sua famiglia, che la accetta felicemente pur condividendo la sua mente e il suo corpo con altri 16 mostri; suo marito dice che la loro famiglia è "più grande che mai".

Vari[modifica | modifica wikitesto]

  • Monster Kid è un rettile giallo senza braccia. È un fan di Undyne e, a discapito dei rischi in cui può incappare e degli avvertimenti del capitano, la segue di nascosto in tutte le sue avventure. Durante il finale genocida, Monster Kid cerca di fronteggiare Frisk sul ponte, ma viene salvato da Undyne. Nelle run neutrale e pacifista, scoperto che il protagonista è umano cerca senza successo di odiarlo, ma mentre cerca di andarsene, inciampa e rischia di cadere, venendo salvato dal giocatore o da Undyne. Più tardi si scoprirà essere diventato ammiratore di Papyrus. In Deltarune, Monster Kid è un compagno di classe di Kris.
  • Mad Dummy è un fantasma che risiede in un manichino. Inizialmente vuole vendicare il fatto che il cugino fosse stato infastidito da Frisk, ma viene fermato durante la lotta da Napstablook. Più tardi si scopre essere anche il manichino da allenamento di Undyne. Nella versione per Nintendo Switch, prende poi possesso di un pupazzo dietro la casa di Sans e Papyrus, diventando Mew Mew Furioso. I suoi temi musicali di battaglia sono "Dummy!" nella forma di manichino e "Mad Mew Mew" in quella da bambola.
  • Le Royal Guards sono un gruppo di soldati che vengono incontrati nelle Hotlands. Hanno un interesse romantico l’uno per l’altro e se risparmiati vengono rincontrati vicino al venditore di gelati, che afferma di avergliene venduti molti.Sono membri della guardia reale.
  • Annoying Dog è un botolo bianco, che rappresenta l'autore Toby Fox. Appare sporadicamente durante tutto il gioco, in special modo durante delle situazioni comiche che riguardano Papyrus.
  • Le Temmie sono una specie di gatte sgrammaticate molto sciocche. Tutte si chiamano Temmie, meno uno che si chiama Bob. Hanno la capacità di rimuovere la loro faccia. Rappresentano la co-creatrice del gioco, Temmie Chang. In Deltarune, una delle Temmie va nella stessa classe di Kris, ed è interessata ai demonietti.

Mostri introdotti in Deltarune[modifica | modifica wikitesto]

Susie[modifica | modifica wikitesto]

Seconda protagonista di Deltarune. Susie è una ragazza mostro dall'aspetto di un rettile viola, dai capelli scuri lunghi che coprono i suoi occhi. Va nella stessa classe di Kris. Susie adora mangiare i gessetti e minaccia spesso le sue vittime di mangiargli la faccia. Arrivata nel Mondo Oscuro con Kris, Susie all'inizio si allontana per fare tutto da sola. Dopo essersi unita a Kris e Ralsei, li abbandona dopo aver visto che non prendono la via della violenza, alleandosi con Lancer, che decide di farne il suo discepolo. Decide infine di tornare nel gruppo e, per Lancer, decide di prendere la via della ragione a quella della violenza. Nel finale sembra inoltre cambiare idea sul conto di Kris, arrivando a considerarlo come un amico.

Noelle Holiday[modifica | modifica wikitesto]

Noelle è una renna antropomorfa, amica e compagna di classe di Kris e Susie e figlia della sindaca di Hometown. Noelle è amichevole e allegra, ma anche molto timida, e a volte ha difficoltà a dire quello che sta pensando. Ha una cotta per Susie.

Nel secondo capitolo finisce nel Mondo Oscuro dove viene catturata dalla Regina per farla una sua sgherra.[6] Dopo essersi separato da Susie e Ralsei nella Cyber City, Kris incappa in Noelle e si unisce (momentaneamente) al gruppo. Durante il capitolo 2, viene rivelato che a Noelle, per quanto non lo dimostri, piacciono le cose paurose, per questo ha una cotta per Susie che accidentalmente le rivela. Nel mondo Oscuro ha la veste di un bardo.

Berdly[modifica | modifica wikitesto]

Berdly è un bluebird, un uccello blu antropomorfo, simile a Mordecai di Regular Show. Ha la reputazione di essere il nerd della classe, ma il suo atteggiamento da gigione e presuntuoso non lo rende una persona molto rispettata. Nel primo capitolo è in coppia con Noelle nel progetto di scuola. Nel secondo capitolo finisce nel mondo Oscuro, ottenendo un abbigliamento molto simile a quella di Fox McCloud, e si unisce volontariamente alla Regina. Inevitabilmente, la Regina lo inganna e lo fa prigioniero. Quando Susie, Lancer, Kris e Berdly tentano la fuga, questi rivela la verità dietro il suo carattere da perfettino: sin da piccoli, Berdly e Noelle hanno sempre studiato per poter un giorno entrare in una prestigiosa scuola, ma Berdly era molto più timido e introverso dell'amica, ma un giorno, ad una gara di spelling, ebbe l'opportunità di farsi riscattare, vincendola e facendosi prendere dalla voglia di essere idolatrato come il più intelligente. Susie e Kris lo perdonano, facendogli accettare di essere un semplice "stupido".

Altri mostri di Deltarune[modifica | modifica wikitesto]

  • Rudolph "Rudy" Holiday è il padre di Noelle, ricoverato in ospedale per un controllo medico. Ha una voce profonda, una faccia stretta, capelli scuri e ha un paio di baffi sottili e pizzetto. Una persona allegra e spensierata, Rudy assomiglia a Sans nel suo uso dell'umorismo e delle battute per alleggerire l'umore, ed è vivace e loquace nonostante le sue condizioni mediche. Rudy era compagno d’università di Asgore e Toriel. Ricorda Kris come "il ragazzino combinaguai della porta accanto" che era solito spaventare Noelle per divertimento. Ama tanto Noelle e spera che Kris possa proteggerla in sua assenza, nonostante i suoi scherzi del passato.

Oscuranti[modifica | modifica wikitesto]

Gli Oscuranti sono gli abitanti del Regno dell'Oscurità, apparsi solo in Deltarune. Con l'eccezione di Ralsei sono tutti ispirati a giochi da tavolo come gli scacchi, le carte da gioco o semplici giocattoli. Vennero esiliati nel Mondo Oscuro dai Lucenti, similmente a come i mostri furono esiliati dagli umani nel Sottosuolo.

Unicamente Ralsei è l'unico proveniente dall'originale Mondo Oscuro, fatto quindi di pura energia oscura. Tutti gli altri, animati da una propria fontana artificiale, non possono stare in mondi oscuri che non sono alimentati dalla propria fontana artificiale, senza essere pietrificati.

Ralsei[modifica | modifica wikitesto]

Ralsei è il principe dell'originale Regno dell'Oscurità, l'ultimo in ordine di apparizione dei tre protagonisti del gioco. Indossa un mantello e un cappello verdi e una sciarpa rosa. È il creatore del manuale nonché colui che introduce alle meccaniche di gioco. Ama gli abbracci ed è sempre disposto al dialogo. Non sembra cogliere la malvagità negli altri venendo anche ingannato facilmente dal Re di Picche. Alla fine del primo capitolo, si rivela essere una capra incappucciata simile ad Asriel.

Lancer[modifica | modifica wikitesto]

Lancer è il giovane Principe di Picche e l'unico erede al trono. Cerca sempre di fermare i protagonisti con puzzle e inganni, uno più fallimentare dell'altro, spesso a cavallo della sua "moto", in realtà una comune bicicletta che va a fuoco nella zona posteriore. All'inizio si mette a ostacolare gli eroi, anche se si fa aiutare da loro in qualche tratto del percorso per proseguire. A metà del primo capitolo Susie si unisce a lui, diventando sua amica e "maestra" di bullismo. Tra i due nascerà una sincera amicizia che li porta poi ad aiutare Kris e Ralsei a sconfiggere il padre di Lancer. Rappresenta il Fante di Picche.

Re di Picche[modifica | modifica wikitesto]

Il Re di Picche è l'antagonista principale di Deltarune. Oltre al somigliare a una versione enorme di Lancer, il Re di Picche ha una seconda bocca sulla pancia, la cui lingua puntuta gli fa da lancia. Ama molto il figlio Lancer, ma dalla eruzione della prima Fontana Oscura, il suo amore è divenuto disprezzo e, con l'interazione con il Cavaliere, è nato in lui un profondo odio verso i Lucenti; dopo aver rinchiuso il Re di Quadri, il Re di Fiori e il Re di Cuori, ha assoldato i loro guerrieri e li ha mandati a fermare Kris, Susie e Ralsei. Con la sua sconfitta viene imprigionato dal figlio o addormentato da Susie, in base alle azioni compiute nel gioco. Come suggerisce il nome, rappresenta il Re di Picche nel gioco delle carte. Il suo tema musicale è "Chaos King".

Rouxls Kaard[modifica | modifica wikitesto]

Rouxls Kaard è il creatore di Puzzle di corte, conosciuto come "Duca dei Puzzle", titolo datogli dal Re di Picche. Similmente a Papyrus e Lancer, crea dei puzzle a detta sua “tosti”, ma che si rivelano essere semplicissimi. Ha un aspetto umanoide, dalla testa sottile e spigolosa, i capelli bianchi lunghi fino alle spalle. Nonostante Lancer lo definisca suo "secondo padre" questo non sembra ricambiare i suoi sentimenti, lamentandosi della sua musica su mp3 e asserendo che la sua gentilezza è solo un ordine del re, nonostante questo si preoccupi della sua incolumità. Non è fedele a nessuno, passando senza problemi dalla parte di Kris e il suo gruppo quando viene sconfitto, accampando scuse. Rappresenta, per l'appunto, il manuale d'istruzioni, tant'è che, in un cartello vandalizzato, scrive di essere lui a fare le regole. Il suo nome è un gioco di parole con "Rules Card", il manuale d'istruzioni che solitamente viene dato con i giochi di carte. Parla usando l'inglese shakespeariano.

Jevil[modifica | modifica wikitesto]

Jevil è un boss segreto che si può trovare nelle celle del castello del Re di Picche. Ha l'aspetto di un giullare indemoniato, ed è l'unico boss che ha costantemente una voce registrata. Pare che in passato fosse mentalmente sano, ma dopo l'incontro con il Cavaliere è impazzito e ha cominciato a credere che il mondo in cui vivono non sia altro che un gioco e una prigione, dalla quale lui, a detta sua, è stato chiuso fuori. A seconda del metodo di vittoria affermerà di tornare a dormire o avvertirà dell'arrivo del Cavaliere e della Regina. Il suo tema musicale di battaglia si chiama "The World Revolving".

Seam[modifica | modifica wikitesto]

Seam è un peluche dalla forma di un gatto viola anziano con un occhio coperto da un bottone. Dopo aver sconfitto Jevil, Seam rivelerà che i due erano rispettivamente giullare e mago di corte del Re di Picche ma poi, prima dell'arrivo della prima fontana, l'incontro di Jevil con un misterioso individuo lo stravolse completamente e per questo Seam fu costretto a rinchiuderlo. Il giocatore può anche chiedere a Seam se egli potesse considerare Jevil un amico, lui risponde dicendo che al tempo era l'unico a tenergli testa nei combattimenti e che incomincia quasi a mancargli. Rappresenta un peluche presente nello sgabuzzino della scuola.

Nel secondo capitolo, se Jevil è stato sconfitto, rivela che questi ha rilasciato una "gemma dell'ombra" e che, se altri boss segreti sono sconfitti e altre gemme sono recuperate, potrebbe creare qualcosa di interessante con esse.

Regina di Picche / Q5U4EX7YY2E9N "Regina"[modifica | modifica wikitesto]

Antagonista principale del secondo capitolo. Il Cavaliere la convince alla conquista del Mondo della luce e prende possesso del Mondo Oscuro della sala computer della libreria. Essendo una Picca, ha lo stesso aspetto di Lancer e del Re, ma più alto e snello. Parla con termini informatici e con ogni parola con l'iniziale maiuscola e i suoi occhi sono un display per parole come "vero", "LMAO", "bugia" e "???" per enfatizzare le sue frasi. Come Lancer si dimostra un'impacciata e amichevole cattiva, finendo pure con l'amicarsi con i protagonisti data la sua bassa sopportazione di Berdly.

Spamton G. Spamton[modifica | modifica wikitesto]

Un losco venditore di Cyber City che fa sia da miniboss che da boss segreto. Kris lo incontra nei bassifondi della città dove lo affronta in una battaglia di affari, in cui Kris, come azioni, deve accettare o rifiutare gli affari che gli propone fino a farlo andare in visibilio. Può ricordare, per certi versi, Mettaton per il suo carattere, l'aspetto e per il possesso di una forma NEO: è basso, con un vestito da uomo da affari, e una faccia bianca col naso lungo all'insù, un paio di occhiali con lenti di colore diverso e i capelli tirati all'indietro. Dopo averlo battuto, può essere trovato in un negozietto della discarica dove dice che, nel sotterraneo del palazzo della Regina vi è un Hard Disk in cui trasferirsi, così facendo, si apre l'accesso al boss segreto: Spamton NEO, la stessa faccia su un corpo rosa identico a quello di Mettaton NEO da Undertale. Solo Kris lo può incontrare e combattere, in quanto i suoi alleati sono separati o si rifiutano di entrare nel suo negozio o nel seminterrato del palazzo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le informazioni presenti nella pagina sono recuperate direttamente dai videogiochi in questione o dai file di gioco, salvo dove diversamente specificato.
  2. ^ Mattia Portunato, Undertale: la forza della Determinazione, su staynerd.com, 28 febbraio 2019. URL consultato il 15 marzo 2019.
  3. ^ Matteo Gobbi, Undertale disponibile da oggi anche su PlayStation 4 e PlayStation Vita, su ridble.com, 16 agosto 2017. URL consultato il 15 marzo 2019.
  4. ^ (EN) Avery Alexander, Review: Surprise spin-off ‘Deltarune’ is a delight, su theithacan.org, 12 novembre 2018. URL consultato il 15 marzo 2019.
  5. ^ (EN) Colin Steven, Fans Lost It Over Sans Being Announced as a Smash Ultimate Mii Fighter, su ign.com, IGN, 5 settembre 2019. URL consultato il 7 settembre 2019.
  6. ^ (EN) Toby Fox mostra alcuni teaser e musiche per il Capitolo 2 di Deltarune sul suo profilo Twitter, su twitter.com.
  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi