Pergula

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
la pergula di San Pietro

La pergula è una struttura divisoria dello spazio liturgico del coro da quello della chiesa nell'edificio paleocristiano.

È costituita da una serie di colonne, collegate da un architrave per appendere le lampade poggianti su un parapetto che lascia aperto solo un accesso centrale. È simile all'iconostasi nelle chiese di rito orientale che si distingue per la specifica funzione di esposizione di immagini sacre.

Un esempio scomparso ma conosciutissimo è la pergula dell'antica basilica di San Pietro con le famose colonne tortili ispirate al Tempio di Gerusalemme.

Durante il medioevo la struttura di separazione fu realizzata con materiali diversi (legno, muratura, pietra) e diverse forme (muro, balaustra, transenna, coro rialzato con sottostante cripta), mentre divenne rara la soluzione con la pergula.

Nel periodo gotico e tardo gotico in area francese e nordica assunse forme elaborate anche in marmo e divenne un pontile accessibile per la lettura del Vangelo (jubé).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altrip progetti[modifica | modifica wikitesto]