Penske PC3

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Penske PC3
Penske PC3 2009 Lime Rock.jpg
Una Penske PC3
Descrizione generale
Costruttore Stati Uniti  Penske
Categoria Formula 1
Squadra Citibank Team Penske
F&S Properties
Progettata da Geoff Ferris
Sostituisce Penske PC1
Sostituita da Penske PC4
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Monoscocca in alluminio
Motore Ford Cosworth DFV 3.0 V8
Trasmissione Hewland FG400 a 5 rapporti, manuale
Dimensioni e pesi
Passo 2692 mm
Peso 590 kg
Altro
Carburante Sunoco
Pneumatici Goodyear
Risultati sportivi
Debutto Gran Premio del Brasile 1976
Piloti 28. John Watson
39. Boy Hayje
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
7 0 0 0

La Penske PC3 fu una vettura di Formula 1 che venne utilizzata dalla scuderia statunitense nella prima parte della stagione 1976. Progettata da Geoff Ferris veniva spinta dal motore Ford Cosworth DFV, montato su una monoscocca di alluminio. Era dotata di cambio Hewland FG400 e pneumatici Goodyear.

Esordì nel Gran Premio del Brasile con un ottavo posto in griglia seguito da un abbandono in gara causato da un principio d'incendio, guidata da John Watson.

Ottenne un quinto posto (in Sud Africa), sempre con John Watson. Fu proprio nel Gran Premio di Kyalami che il nordirlandese ottenne il miglior risultato in prova, partendo terzo. Nella seconda parte della stagione venne sostituita dalla PC4. Venne impiegata ancora una volta dalla squadra F&S Properties con il pilota olandese Boy Hayje nel suo Gran Premio di casa. Qualificato 21º si ritirò per un guaio alla trasmissione

Nel 1977 la Penske abbandonò la Formula 1, ma la vettura venne iscritta dal pilota danese Jac Nelleman nel Gran Premio di Svezia e dal team Hexagon of Highgate nel Gran Premio d'Inghilterra per il pilota britannico Derek Bell. In entrambi i casi i piloti non presero parte alle prove.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1