Penisola di Bicol

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il confine occidentale della penisola coincide grosso modo con quello della regione di Bicol. Tuttavia, questa comprende anche Masbate, Catanduanes e altre isole minori.

La penisola di Bicol è una penisola situata nella parte sud-orientale dell'isola filippina di Luzon. Si estende su una lunghezza di 275 km, da un istmo nella provincia di Quezon, in direzione sud-est, fino a Matnog. La penisola ha una forma irregolare e un notevole sviluppo costiero e presenta numerose calette e piccole penisole. Al largo della costa sorgono molte isole. Ricopre una superficie di 12.070 km². Il nome «Bicol» viene dato anche alla regione che coincide in gran parte con la penisola, la regione di Bicol.

La zona è costituita principalmente da basse terre, il che rende la regione adatta per l'agricoltura. È ampiamente coltivato il riso. Nella penisola, tuttavia, vi sono anche zone montuose isolate e vulcani. Nella zona centrale della provincia di Albay sorge il Mayon (2462 m). Questo stratovulcano ha una forma conica quasi perfetta ed è il vulcano più attivo del paese. Il monte Isarog, uno stratovulcano quiescente, è la più alta montagna boscosa della penisola di Bicol ed è sede di un parco nazionale.

Esclusivamente su questa penisola si parla il Bikolano, una distinta lingua austronesiana, imparentata sia con il tagalog che con il cebuano[1][2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bicol Peninsula, Encyclopædia Britannica.
  2. ^ Language Family Trees - Bikol, www.ethnologue.com.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENno2007074984 · WorldCat Identities (ENno2007-074984
Filippine Portale Filippine: accedi alle voci di Wikipedia che parlano delle Filippine