Penisola Kamčatskij

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Penisola Kamčatskij
Penisola Kamčatskij
Stato Russia Russia
Circondario federale Estremo Oriente
Soggetto federale Territorio della Kamčatka
Rajon Ust'-Kamčatskij rajon
Massa d'acqua Mare di Bering
Coordinate 56°28′N 162°50′E / 56.466667°N 162.833333°E56.466667; 162.833333
Altitudine 1 280 m s.l.m.
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
Penisola Kamčatskij
Penisola Kamčatskij

La penisola Kamčatskij (in russo Камчатский полуостров, Kamčatskij poluostrov) è una delle quattro grandi penisole che si protendono nel mare di Bering sul lato orientale della Kamčatka. Appartiene amministrativamente all'Ust'-Kamčatskij rajon del Territorio della Kamčatka, nel Circondario federale dell'Estremo Oriente. Non deve essere confusa con la penisola della Kamčatka sulla quale essa si trova.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La penisola Kamčatskij separa il golfo della Kamčatka (a sud) dalla baia Ozernoj (a nord). La penisola si trova a nord della città di Ust'-Kamčatsk e della foce del fiume Kamčatka. Sulla penisola si trovano numerosi capi: il capo Kamčatskij (al quale la penisola deve il nome), il capo Afrika (punto più orientale dell'intera penisola della Kamčatka) e il capo Stolbovoj a nord. Sul capo Afrika si trovano un faro[1] e una stazione meteorologica, nella quale lavorano una decina di scienziati. Numerosi piccoli fiumi attraversano la penisola. Si trova qui anche il lago Nerpič'e, il più grande specchio d'acqua della Kamčatka. L'altezza massima della penisola è di 1 280 m[2].

La penisola costituisce una zona di collisione tra la placca nordamericana e la placca di Ochotsk, attraverso il prolungamento delle isole Aleutine e delle isole del Commodoro. I terremoti sono frequenti.

La fauna e la flora della penisola non si differenziano da quelle del resto della Kamčatka. Gli orsi bruni, tuttavia, sono qui molto meno numerosi a causa della prossimità con gli insediamenti di Ust'-Kamčatsk e di Krutoberegovo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (RU) Африка маяк, su mayaki-sssr.spb.ru. URL consultato l'11 giugno 2019.
  2. ^ O-58 (JPG), su maps.vlasenko.net. URL consultato il 10 giugno 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Mappa: O-58 (JPG), su maps.vlasenko.net. URL consultato il 10 giugno 2019.
Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia