Pemfigoide

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Pemfigoide
Specialitàdermatologia
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM694.5
ICD-10L12

Con il termine pemfigoide in campo medico, si intende un gruppo di malattie bollose autoimmuni.

Epidemiologia[modifica | modifica wikitesto]

Colpisce prevalentemente le donne in età avanzata (sopra la sesta decade). Per quanto riguarda poi le varie tipologie, quella gravidica è rara, si manifesta 1 caso su 50.000 donne incinte.[1]

Manifestazioni[modifica | modifica wikitesto]

Comparsa di bolle a parete tesa, contenuto sieroso, con o senza alone eritematoso e pruriginose. Si possono riscontrare piccole emorragie, alopecia cicatriziale (nella forma cicatriziale).

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Queste sono le varianti di pemfigoide note:

Terapia[modifica | modifica wikitesto]

Il trattamento è farmacologico e si basa sulla somministrazione di corticosteroidi sistemici come il prednisone e in alcuni casi di dapsone e tetracicline. La terapia sistemica può essere da una terapia topica con corticosteroidi ad alta potenza come clobetasolo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bedocs PM, Kumar V, Mahon MJ., Pemphigoid gestationis: a rare case and review., in Arch Gynecol Obstet., maggio 2008.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Tullio Cainelli, Riannetti Alberto, Rebora Alfredo, Manuale di dermatologia medica e chirurgia terza edizione, Milano, McGraw-Hill, 2004, ISBN 978-88-386-2387-5.
  • Research Laboratories Merck, The Merck Manual quinta edizione, Milano, Springer-Verlag, 2008, ISBN 978-88-470-0707-9.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina