Paul Prieur

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Paul Prieur (Ginevra, 1620 circa – Londra, 1682 circa) è stato un pittore svizzero.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Scarse sono le informazioni sulla vita di Paul Prieur. Era figlio di un orafo e dal padre eredità la passione per gli oggetti preziosi e decorativi.

Paul Prieur, Frederico III di Danimarca, 1663 (Castello di Rosenborg, Copenaghen)

Si ritiene che fosse un artista stimato e che le sue miniature su rame fossero paragonate a quelle di Jean Petitot. Si trasferì a Parigi intorno al 1640, dove fu introdotto a Corte e dipinse il ritratto di Nicolas Fouquet che era sovrintendente alle Finanze durante la minore età del re Luigi XIV di Francia e avversario del potente Jean-Baptiste Colbert. Dipinse anche la miniatura di Barbara Palmer, duchessa di Cleveland e contessa di Castlemaine. Di fede ugonotta fu costretto nel 1663 a lasciare la Francia.

Riparò in Danimarca. Realizzò i ritratti del re Federico III di Danimarca, una miniatura con i figli di questo re[1] e un ritratto miniato del re Cristiano V di Danimarca. Dipinse anche la miniatura di Michele Korybut re di Polonia (1670), di Sigismondo III di Svezia[2] e di Carlo II d'Inghilterra.

Sue opere si conservano anche alla Gemäldegalerie (Berlino) e al Walters Art Museum (Baltimora).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La miniatura riproduce probabilmente un dipinto perduto.
  2. ^ Questo ritratto, commissionato dalla regina Maria Luisa di Gonzaga-Nevers, porta la scritta: Prieur Fecit 1645.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Ulrich Thieme - Felix Becker, Allgemeines Lexikon der bildenden Kunstler von der Antike bis zur Gegenwart. vol. 27, Leipzig, E. A. Seeman, 1933, p. 400, SBN IT\ICCU\MIL\0324190.
  • (FR) Bénézit, Dictionnaire critique et documentaire des peintres, sculpteurs, dessinateurs et graveurs de tous les temps et de tous les pays, Paris, Gründ, 1978, SBN IT\ICCU\VEA\0108356.
  • (DE) Allgemeines Künstlerlexikon: die bildenden Künstler aller Zeiten und Völker, Leipzig, Saur, 1980-1986, SBN IT\ICCU\IEI\0340622.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN95724878 · ULAN (EN500007211