Parco nazionale del Burren

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Parco nazionale del Burren
Páirc Naisiúnta Boíreann - Burren National Park
The Burren National Park Mullaghmore.JPG
Tipo di areaParco nazionale
Class. internaz.ignoto
StatiIrlanda Irlanda
ProvinceBurren
ComuniBallyvaughan, Kinvara, Gort, Kilfenora
Superficie a terra1673 ha
GestoreServizio Parchi Nazionali e Ambiente - National Parks & Wildlife Service
Burren carso1.jpg
Mappa di localizzazione
Sito istituzionale
Coordinate: 53°01′N 9°04′W / 53.016667°N 9.066667°W53.016667; -9.066667

Il parco nazionale del Burren è un'area protetta dell'Irlanda che comprende 1673 ettari del territorio a sud-est del Burren di proprietà dello Stato. Un progetto allo studio prevede l'espansione a nord ovest del parco e la creazione di una struttura in grado di gestire un'area complessiva di 63.000 ettari di territorio della contea di Clare.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante la roccia calcarea copra buona parte del territorio (il termine burren deriva dalla parola “boíreann” che, in Irlandese, significa “posto roccioso”) e il territorio si presenti inospitale, la zona conta diversi segni della colonizzazione umana come dolmen e fortificazioni già dal 3.500 a.C. Il parco è di recente istituzione e vede contrapporsi diversi modelli di sviluppo. Il territorio del parco fu acquistato dal Governo per preservare la natura e per permettere il pubblico accesso alla zona.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

I 1673 ettari del parco raggiungono il punto più alto di 207 m. s.l.m. nei pressi di Knockanes, dove un terrazzamento ricurvo prosegue in direzione sud verso Mullaghmór.

Orografia[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio del parco si è costituito nel periodo carbonifero. La roccia calcarea si è formata dai sedimenti di un mare tropicale che occupava gran parte dell'Irlanda. I sedimenti, compressi orizzontalmente, contengono resti di corallo fossile, ricci di mare, gigli di mare e Ammonoidee. Il territorio è carsico: le fenditure tra le pietre arenarie fanno filtrare l'acqua che le erode, spingendo le falde sempre più in profondità. Tale fenomeno è visibile presso le Grotte di Aillwee

Flora[modifica | modifica wikitesto]

Le fenditure tra le rocce calcaree sono ricche di vegetazione. Le frequenti piogge irrigano le piante che occupano i fazzoletti di terra nelle intercapedini. In questa zona si può trovare il 75% della flora dell'intera Irlanda. Tra queste si possono trovare anche numerose specie di orchidee.

Fauna[modifica | modifica wikitesto]

Gli animali che abitano il parco sono altrettanto numerosi. Tra i mammiferi si possono trovare lepri, volpi, ermellini, martore, pipistrelli, capre selvagge, topi campagnoli, conigli, scoiattoli, tassi, visoni e lontre. Ci sono inoltre 89 specie di uccelli, oltre a diversi tipi di farfalle e insetti, vipere, rane e pesci lacustri.

Sentieri[modifica | modifica wikitesto]

I sentieri del parco corrispondono per lo più con le strade che lo percorrono in lungo e in largo. Il territorio ai margini del parco è occupato da aziende agricole dedite all'allevamento di bestiame con conseguenti limitazioni a potenziali escursionisti.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN315685550 · WorldCat Identities (ENviaf-315685550
Irlanda Portale Irlanda: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Irlanda