Paolo De Chiara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Paolo De Chiara (Isernia, 8 maggio 1979) è un giornalista e scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La sua attività di scrittore ha inizio nel 2012, quando decide di pubblicare le risultanze di ricerche effettuate sul caso mafioso della testimone di giustizia Lea Garofalo, la donna che si ribellò alla mafia[1] intitolato Il Coraggio di dire No. Lea Garofalo, la donna che sfidò la ‘ndrangheta. Attivista nella diffusione della cultura della legalità soprattutto all'interno delle scuole[2], si occupa di infiltrazioni criminali. Nel 2013 ha pubblicato Il Veleno del Molise. Trent'anni di omertà sui rifiuti tossici[3].

Come giornalista, De Chiara collabora con il quotidiano online Resto al Sud e con la testata nazionale online contro le mafie Malitalia. Nel Molise ha svolto collaborazioni con alcuni organi di informazione regionale, lavorando per il quotidiano Nuovo Molise Oggi, Il Quotidiano del Molise, La Gazzetta del Molise, TeleRegione e la Voce del Molise.

Ha collaborato con CANAL + alla realizzazione del documentario Mafia: la trahison des femmes, dal 16 luglio al 25 luglio 2013, con la collega di Special Investigation (MagnetoPresse) Barbara Conforti. Il film è andato in onda in Francia nel gennaio del 2014.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Premio Giornalistico Nazionale “Ilaria Rambaldi 2014"[4] per il libro “Il Veleno del Molise. Trent'anni di omertà sui rifiuti tossici”.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il coraggio di dire NO, Vittime di Mafia per non dimenticare
  2. ^ Scuole&Legalità Archiviato il 18 gennaio 2015 in Internet Archive., dal blog Paolo De Chiara
  3. ^ Una denuncia sulle infiltrazioni delle ecomafie Archiviato il 17 aprile 2015 in Internet Archive., RAI1 Uno Mattina Caffé
  4. ^ Vincitori Premio Giornalistico Ilaria Rambaldi 2014, dal sito ufficiale Ilaria Rambaldi
  5. ^ Catalogo Perrone Editore, sito web Perrone editore
  6. ^ Pubblicazioni Falco Editore Archiviato il 17 gennaio 2015 in Internet Archive., pagina web Falco editore
  7. ^ Primo Libro su Lea Garofalo Archiviato il 17 gennaio 2015 in Internet Archive., Catalogo delle pubblicazioni di Falco editore

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]