Pantheon di Santa Maria in Stelle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ipogeo di Santa Maria in Stelle
CiviltàPaleoveneti
Roma antica
EpocaI millennio - III secolo d.C. - medioevo (Romani)
Localizzazione
StatoItalia Italia
ComuneSanta Maria in Stelle
Amministrazione
VisitabileNo
Mappa di localizzazione

Coordinate: 45°29′48.77″N 11°02′16.98″E / 45.496881°N 11.03805°E45.496881; 11.03805

Il pantheon di Santa Maria in Stelle (più esattamente ipogeo di Santa Maria in Stelle) si colloca nell'omonimo paese, facente parte del comune di Verona, all'inizio della Valpantena. Si tratta di una costruzione sotterranea (acquedotto) di epoca tardo imperiale, ma sviluppatasi fino al pieno Medioevo, quando divenne un luogo di culto a cui si accede scendendo quindici ripidi gradini verso l'interno della montagna, percorrendo un angusto cunicolo lungo circa 20 metri e giungendo infine in alcuni locali ampi qualche metro quadro. Oltre questa zona il passaggio sotterraneo continua, restringendosi ancor più, per 85 metri fino ad una vasca di raccolta delle acque di una sorgente sotterranea (motivo principale per cui è nata la struttura).

Un architrave, datato attorno alla metà del III secolo, all'interno del sito riporta un'iscrizione commemorativa della sua costruzione: Publius Pomponius Cornelianus et Iulia Magia cum Iuliano et Magiano filiis a solo fecerunt.

I primi studi moderni risalgono tra la fine del Settecento e la prima metà dell'Ottocento, ad opera dell'ingegner Adriano Cristofali; a lui seguiranno altri studiosi locali: il Venturi e l'Orti Manara. Degli anni settanta del Novecento sono i restauri che riportarono alla luce la decorazione dell'ipogeo.

L'attuale ingresso è stato costruito nell'Ottocento per liberare il piazzale della chiesa soprastante, dove era il precedente, e anche per facilitare l'accesso, visto che prima ci si doveva praticamente calare in un pozzo.[senza fonte]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]