Pannoniasaurus inexpectatus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Pannoniasaurus)
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pannoniasaurus
Pannoniasaurus.png
Resti di Pannoniasaurus e ricostruzione
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Sauropsida
Ordine Squamata
Sottordine Lacertilia
Superfamiglia Mosasauroidea
Famiglia Mosasauridae
Genere Pannoniasaurus
Specie P. inexpectatus

Il pannoniasauro (Pannoniasaurus inexpectatus) è un rettile acquatico estinto, appartenente ai mosasauri. Visse nel Cretaceo superiore (Santoniano, circa 86 - 83 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Ungheria. È il primo mosasauro descritto proveniente da depositi di acqua dolce.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questo animale non doveva superare i sei metri di lunghezza, e rispetto a forme simili come Yaguarasaurus o Tethysaurus le sue dimensioni erano maggiori. Come nella maggior parte dei mosasauri basali, il corpo di Pannoniasaurus era allungato e le zampe erano probabilmente ancora simili a quelle degli antenati terrestri. Pannoniasaurus era dotato di un'anatomia del cinto pelvico piuttosto primitiva (plesiomorfica), una coda non molto appiattita lateralmente ma allungata e simile a quella del varanoide acquatico Pontosaurus; il cranio, inoltre, era appiattito e simile a quello di un coccodrillo.

Pannoniasaurus è noto per uno scheletro incompleto con tanto di cranio, ma privo di arti. Si differenziava da altri mosasauri simili per una combinazione di caratteristiche che includevano la presenza di un condilo mandibolare dell'osso quadrato a forma di sella, un grande processo infrastapediale, una premascella appiattita e ampia lateralmente, a forma di violino (in vista laterale), un processo coronoide alto, denti con carene e strie longitudinali, peduncoli dell'ipapofisi con superficie articolare circolare, vertebre cervicali con grandi creste ventrolaterali, costole con teste ovali e vertebre precaudali con una costrizione precondilare ben sviluppata.

Osso quadrato dell'olotipo

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Pannoniasaurus inexpectatus venne descritto per la prima volta nel 2012, sulla base di uno scheletro incompleto con cranio, rinvenuto nella formazione Csehbánya in Ungheria, risalente al Santoniano. Pannoniasaurus è risultato essere un mosasauro basale, affine ad altre forme come Tethysaurus, Russellosaurus e Yaguarasaurus; anche il mosasauro italiano Romeosaurus è stato paragonato a Pannoniasaurus. Il parente più stretto di Pannoniasaurus sembrerebbe essere stato Tethysaurus, di dimensioni molto inferiori e leggermente più antico.

Paleobiologia[modifica | modifica wikitesto]

Pannoniasaurus è particolarmente interessante perché è il primo esempio noto di mosasauro di acqua dolce: i fossili di questo animale, infatti, sono stati ritrovati in sedimenti che un tempo costituivano un ambiente continentale con una fauna mista di animali terrestri e di acqua dolce, tra cui pesci, tartarughe anfibie, lucertole terrestri, coccodrilli, pterosauri, dinosauri e uccelli.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Makádi, L. S.; Caldwell, M. W.; Ősi, A. (2012). Butler, Richard J, ed. "The First Freshwater Mosasauroid (Upper Cretaceous, Hungary) and a New Clade of Basal Mosasauroids". PLoS ONE. 7 (12): e51781. doi:10.1371/journal.pone.0051781
Paleontologia Portale Paleontologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di paleontologia