Palazzo del Feudo di Sant'Ambrogio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Palazzo del Feudo di Sant'Ambrogio
Stato Italia Italia
Stato attuale Parzialmente restaurato
Regione Piemonte Piemonte
Città Sant'Ambrogio di Torino
Informazioni generali
Tipo Palazzo medievale
Inizio costruzione XIII secolo
[senza fonte]
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

Il Palazzo del Feudo di Sant'Ambrogio è un palazzo medievale, risalente al XIII secolo, ubicato a Sant'Ambrogio di Torino. È stato ampliato nel XVIII secolo, comprendendo la Torre del Palazzo del Feudo di Sant'Ambrogio.

Torre del Palazzo del Feudo[modifica | modifica wikitesto]

Successivamente alla data del 29 aprile 1162, quando l'imperatore Federico Barbarossa concesse in investitura all'abate Stefano della Sacra, il territorio di Sant'Ambrogio tornò sotto la giurisdizione della sacra di San Michele e nel villaggio fu costruito il palazzo del Feudo, sul quale svetta la torre.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA. VV., Sant'Ambrogio. Un paese ai piedi della Sacra, Susalibri, 1999.
  • AA. VV., Sant'Ambrogio: una Chiesa-Comunità, Editrice S.D.S. Susa, 1993.
  • Luigi Marchitelli, Sant'Ambrogio: un paese all'ombra della Sacra, Susalibri Editore, 1985.
  • Emilio Rossero, I Sandali dell'Arcivescovo, Alzani Editore, 1957.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]