Palazzo Corbo di Basso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il Palazzo Corbo di Sotto è uno dei palazzi monumentali di Avigliano, in Basilicata.

Portone del palazzo Corbo di Basso

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Edificata nel XVI secolo, fu dimora della famiglia Corbo, giunta ad Avigliano da Sulmona intorno al 1315; fu sottoposta a numerosi lavori di ristrutturazione e ampliamento, fino a quella visibile nel 1871 dove si contavano 63 vani. Al suo interno vennero ospitati i botanici Giovanni Gussone e Michele Tenore. Nel XX secolo il palazzo venne inizialmente abbandonato ma poi, con l'intento di trasformarlo in sede di alloggi popolari, venne ristrutturato.

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

Della casa si racconta nel 1859:

«Nella casa tipo castello della ricca famiglia Corbo dominava un lusso un po' fuori moda che si era però adeguato al clima rigido e ai rari rapporti. Una buona biblioteca sembrava essere diligentemente utilizzata»

(Karl Wilhelm Schnars. [1])

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Karl Wilhelm Schnars, La terra incognita. Diario di un viaggiatore tedesco in Basilicata, introduzione di Sotera Fornaro,Venosa, Edizioni Osanna, 1991.