Osso scafoide

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'osso del piede anche chiamato scafoide, vedi osso navicolare.
Scafoide del carpo
Carpus.png
Carpo della mano destra. Lo scafoide è indicato con A.
Gray221.png
Vista palmare (a sinistra) e vista dorso-mediale (a destra) dell'osso scafoide della mano sinistra.
Anatomia del Gray Pagina 221
Sistema Sistema scheletrico
Identificatori
MeSH
A02.835.232.087.319.150.750
TA A02.4.08.003
FMA 23709

L'osso scafoide (anche detto osso navicolare del carpo, anche se impropriamente[1]), detto così perché ricorda la forma dello scafo di una nave, è un osso breve del carpo. Esso si pone nella fila prossimale del carpo lateralmente all'osso semilunare, col quale instaura un'artrodia. L'osso navicolare si articola inoltre prossimalmente con il radio e distalmente con il capitato, il trapezio ed il trapezoide.

Talora all'interno del tendine tibiale posteriore, che si inserisce sullo scafoide, talora può essere presente il così detto scafoide accessorio, struttura che è presente sin dalla nascita.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kenneth L. Bontrager, Textbook of Radiographical Positioning and Related Anatomy, 8ª ed., Elsevier, p. 210, ISBN 978-0-323-08388-1.
    «However, correct usage dictates that the tarsal bone of the foot should be called navicular, and the carpal bone of the wrist, which has a similar shape, should be called scaphoid.».
  2. ^ LE MALFORMAZIONI DI ASTRAGALO E SCAFOIDE SONO TRA LE CAUSE DEL PIEDE PIATTO, abcsalute.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]