Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Ossidabilità secondo Kubel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'ossidabilità secondo Kubel, nota alternativamente anche come ossidabilità al permanganato, è un parametro aspecifico che definisce il carattere riducente di un corpo idrico. Questa proprietà è legata alla presenza di composti indesiderati e potenzialmente dannosi, quali ad esempio i solfiti, solfuri, nitriti, ferro(II), fenoli e altre sostanze organiche. I parametri di legge fissano il limite massimo di ossidabilità secondo Kubel per l'acqua potabile in 5 mg/L di ossigeno consumato.[1]

Il metodo[modifica | modifica wikitesto]

L'esecuzione pratica consiste nello sfruttare una soluzione di permanganato di potassio a titolo noto, che viene consumato per effettuare l'ossidazione delle sostanze presenti in un campione di acqua. A un volume noto del campione in esame viene aggiunto acido solforico e un eccesso di permanganato; la reazione viene condotta portando a ebollizione per 10 minuti.[2] Se invece viene impiegato un tempo di 3 minuti, è possibile ricavare quella che viene definita domanda immediata di ossigeno (IOD, immediate oxygen demand). Si procede quindi ad aggiungere una quantità di acido ossalico eguale al permanganato aggiunto in precedenza, si avrà quindi un eccesso di acido ossalico che viene titolato a caldo aggiungendo la stessa soluzione di permanganato utilizzata. La reazione redox di titolazione è:

2 MnO4- + 5 C2O42- + 16 H+ 2 Mn2+ + 10 CO2 + 8 H2O

Il completamento viene segnalato dalla permanenza della colorazione violetta del permanganato. Il risultato viene espresso in mg/L di ossigeno consumato, quantità ricavata moltiplicando gli equivalenti di soluzione di permanganato consumati per il peso equivalente dell'ossigeno (8).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ D.Lgs. 2 febbraio 2001, n.31 - Allegato I
  2. ^ Amandola, Terreni, p.564

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • G. Amandola, V. Terreni, Analisi chimica strumentale e tecnica, Masson Scuola, 1995, ISBN 978-88-08-09507-7.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]