Orogenesi cadomiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'orogenesi cadomiana fu un evento tettonico o una serie di eventi avvenuti nel tardo Neoproterozoico, all'incirca tra 650 e 550 milioni di anni fa, e che probabilmente incluse la formazione di montagne. Questo processo orogenetico avvenne al margine del continente Gondwana, coinvolgendo una o più collisioni di archi insulari e l'accrezione di materiale in una zona di subduzione.

La serie completa degli eventi e la loro posizione geografica precisa non sono noti con precisione, ma si ritiene che abbiano coinvolto terrane dell'Avalonia, dell'Armorica e dell'Iberia. Rocce deformatesi durante l'orogenesi si trovano in parecchie parti dell'Europa, inclusa la Francia settentrionale, le Midlands inglesi, il sud della Germania, la Boemia, il sud della Polonia e la parte sudoccidentale della penisola iberica.

Si ritiene che la cintura orogenetica fosse formata da crosta oceanica subdotta al di sotto della zolla armoricana in modo simile a quanto avviene per le odierne Ande. I sedimenti depositati sul margine continentale venivano spinti verso l'alto sulla piattaforma continentale, mentre avvenivano nel contempo intrusioni di magma calcalcalino.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

La denominazione fu proposta nel 1921 dal geologo francese Léon Bertrand,[1] che la derivò dal nome latino Cadomus dell'attuale città di Caen in Normandia.[2] Egli propose anche che la fine dell'orogenesi fosse identificata dai letti di rocce rosse del Paleozoico inferiore.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Maurice Jacques Graindor, Le Briovérien dans le nord-est du Massif armoricain, a cura di Impr. nationale, 1957, p. 52.
  2. ^ L Bertrand: Les anciennes mers de la France et leur depots. 1921 Flammarion, Paris.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4289354-9