Organ²/ASLSP

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Organ² /ASLSP
CompositoreJohn Cage
Epoca di composizione1987
Prima esecuzione2001
Organicoorgano
La chiesa di Sankt-Burchardi ad Halberstadt, in Germania, dove è in corso dal 2001 un'esecuzione del brano destinata a terminare nel 2640

Organ²/ASLSP, in cui la sigla ASLSP significa As SLow aS Possible, cioè Il più lento possibile, è un brano musicale per organo del compositore sperimentale John Cage, composto nel 1987; caratterizzato dal fatto che l'autore non diede mai indicazioni su che durata dovesse avere, costituisce il soggetto di una delle esibizioni musicali più lunghe in assoluto. È l'adattamento per organo di un omonimo brano per pianoforte del 1985, dello stesso compositore, che poteva durare dai venti ai settanta minuti.[1]

Nel 2001, nella chiesa di Sankt-Burchard ad Halberstadt, in Germania, ha avuto inizio un'esecuzione del brano che sarebbe destinata a durare 639 anni, concludendosi nel 2640.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il brano fu composto nel 1987 da John Cage per il concorso pianistico "Creative and Performing Arts" organizzato dal Friends of the Maryland Summer Institute come pezzo contemporaneo. Nella partitura del brano, lunga otto pagine, Cage non indicò un tempo musicale, lasciando così libertà di suonarlo a qualsiasi velocità a discrezione dell'esecutore; tuttavia il titolo suggerisce un'esecuzione lentissima, con durata quasi tendente all'infinito. La partitura del brano è divisa in otto sezioni, una delle quali tuttavia, secondo le indicazioni dello stesso Cage, non deve essere suonata e deve essere sostituita con un'altra delle altre sette sezioni, che sarà quindi eseguita due volte; quale sezione saltare e quale ripetere è lasciato alla scelta di chi suona.[2]

Scopo del compositore era fornire ai giudici del concorso musicale una pausa dalla monotonia della maggior parte delle composizioni, tutte eseguite con tempi stabiliti.

ASLSP è l'adattamento per organo di un brano omonimo concepito per essere suonato con il pianoforte in un tempo variabile i 20 e i 70 minuti, tenuto conto che sui pianoforti le note e gli accordi toccati hanno come durata massima quella consentita dal tempo di vibrazione delle corde dello strumento, a differenza di quanto avviene negli organi, le cui note possono teoricamente essere infinite, potendo durare finché si continua ad immettere aria nelle canne.

L'esecuzione di Halberstadt[modifica | modifica wikitesto]

L'organo di Halberstadt

Durante una conferenza di musicisti e filosofi avvenuta nel 1997, venne discussa la possibilità di portare all'estremo l'indicazione di Cage, suonando Organ²/ASLSP in un modo che fosse letteralmente "il più lento possibile" su un organo. Ne scaturì così un progetto per realizzare un'esecuzione del brano che avesse la durata di 639 anni, valore scelto per commemorare la prima installazione permanente documentata di un organo, che avvenne nel 1361 nella cattedrale di Halberstadt, ovvero 639 anni prima della data in cui era originalmente previsto l'inizio dell'esecuzione.[3]

Per il progetto fu costruito appositamente un nuovo organo, completato nel 2001, proprio nella chiesa di Halberstadt dedicata a San Burchardi (che, dopo anni di inutilizzo, fu deciso di preservare e non demolire a tale scopo), dove è stato collocato nel transetto destro, con il mantice che fornisce costantemente aria alle canne posto sulla sinistra. Poiché lo strumento, da allora, suona ininterrottamente 24 ore su 24 per 7 giorni su 7, è stato messo all'interno di un cubo di vetro acrilico per ridurne il volume e consentire la normale fruizione dello spazio della chiesa. Per suonare le lunghissime note vengono impiegati sacchetti di sabbia posizionati sui pedali dell'organo, spostati in date e orari prestabiliti per rispettare l'esatta partitura del brano ed il tempo di esecuzione scelto. Il concerto può essere ascoltato in streaming sul sito web dedicato alla performance.

L'esecuzione del brano ha avuto inizio il 5 settembre 2001 (89º anniversario della nascita del compositore, scomparso nel 1992) con una pausa, durata 17 mesi; il 5 febbraio 2003 è stato toccato il primo accordo, che è stato poi suonato ininterrottamente fino al 5 luglio 2005. Inizialmente l'organo disponeva di sole sei canne. Alle 15:33 del 5 luglio 2008, al termine di un accordo iniziato il 5 gennaio 2006, furono aggiunte due nuove canne per consentire di suonare la nota successiva. Il 5 luglio 2012 furono aggiunte altre due canne d'organo. Gli ultimi due cambi di nota sono avvenuti il 5 ottobre 2013 e il 5 settembre 2020. Tenendo conto del tempo d'esecuzione scelto, è previsto che la performance si concluda il 5 settembre 2640, dopo 639 anni.

Altre esecuzioni di ASLSP[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 febbraio 2009 Diane Luchese eseguì uno spezzone di Organ²/ASLSP durato dalle 8:45 alle 23:41 nella Harold J. Kaplan Concert Hall (presso la Towson University). Questa esibizione, durata 14 ore e 56 minuti, viene considerata la più lunga esecuzione del brano da parte di una sola persona,[4] sebbene il musicista Joe Drew avesse realizzato, nel 2008, una versione durata 24 ore dello stesso brano al festival ARTSaha!. Drew eseguì altre volte il brano meno lentamente (impiegando dalle nove alle dodici ore) e dichiarò di essere intenzionato a realizzarne una della durata di 48 ore.[5]

Il 5 settembre 2012, come parte del John Cage Day (la celebrazione dell'anniversario della nascita di Cage) tenuto all'Università di Adelaide, in Australia, Stephen Whittington suonò il brano in otto ore con l'organo della Elder Hall. Le otto sezioni del brano furono fatte durare un'ora ciascuna e divise in segmenti di un minuto, e non furono posti vincoli alla durata delle note. Durante l'esecuzione vennero suonate sette sezioni, con una che venne omessa ed un'altra ripetuta rispetto alle otto originali, come indicato dall'autore. La registrazione dell'organo è stata determinata con una procedura casuale.[6][7][8][9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 'World's longest concert' resumes, Steve Rosenberg, BBC News (2008-07-05). Accessed 2008-07-05.
  2. ^ Mauro Graziani, 639 anni di Cage, su maurograziani.org.
  3. ^ First notes for 639-year composition, BBC News (2003-02-05). Accessed 2008-07-05.
  4. ^ The Towerlight, Fifteen hours at the organ, su media.www.thetowerlight.com. URL consultato il 30 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 10 febbraio 2009).
  5. ^ Joe Drew's Bio, su analogarts.org. URL consultato il 30 agosto 2011.
  6. ^ Stephen Whittington: Musical Renewal, su realtimearts.net, RealTime. URL consultato il 27 settembre 2012.
  7. ^ News and Events, su adelaide.edu.au, J.M. Coetzee Centre for Creative Practice. URL consultato il 27 settembre 2012.
  8. ^ John Cage Day, Wednesday 5th September 2012, su youtube.com. URL consultato il 27 settembre 2012.
  9. ^ John Cage Day Celebrated in Adelaide with Free Concert in Elder Hall, su heraldsun.com.au, Herald Sun Newspaper. URL consultato il 27 settembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN187432578 · GND (DE300214731
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica