Ordine del Giglio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ordine del Giglio
Ordre du lille de France
Vier Ordres de Lys en een gesp.jpg
I tre gradi dell'Ordine
Flag of the Kingdom of France (1814-1830).svg
Regno di Francia
TipologiaOrdine militare
Statuscessato
IstituzioneParigi, 26 aprile 1814
Primo capoCarlo Filippo di Borbone-Francia
CessazioneParigi, 2 agosto 1830
Ultimo capoCarlo X di Francia
GradiCavaliere
MaternitàInfanzia.png
Nastro dell'ordine

Il cosiddetto Ordine del Giglio di Francia (Ordre du Lys de France) è stata un'onorificenza militare della restaurazione francese di primo Ottocento concessa ai benemeriti della guardia nazionale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Luigi Antonio di Borbone-Francia, duca di Angoulême in un ritratto della prima metà dell'Ottocento. Si noti, appuntata sul petto, la seconda da sinistra, la medaglia dell'Ordine del Giglio

La decorazione venne istituita da Carlo Filippo di Borbone-Francia, conte di Artois, il quale fu luogotenente generale del Regno di Francia sino al ritorno al potere di Luigi XVIII dopo la cacciata di Napoleone. Esso venne fondato il 26 aprile 1814 ed era destinato a ricompensare i membri della Guardia Nazionale di Parigi per il loro "coraggio nella difesa di Parigi" oltre che per i "servizi come guardia provvisoria del Re e della Famiglia Reale", riconoscendo dunque a questo organo di polizia il fondamentale ruolo di difesa in periodi bui e confusi

L'onorificenza divenne presto molto popolare dal momento che venne concessa a molti e non esclusivamente dal re, ma anche dalle alte personalità della famiglia reale come i duchi di Angouleme e Berry. Per tali motivi, l'onorificenza non fu mai concepita come un vero e proprio ordine, ma prese tale nome indicativo dalla presenza di una registrazione ad un albo per gli iscritti a tale premio

L'ordine non è stato più concesso dal 1820 ed è stato annullato col crollo della monarchia borbonica francese nel 1830.

Insegne[modifica | modifica wikitesto]

La medaglia dell'ordine era composta all'origine da un giglio di Francia in argento appeso ad un nastro bianco. Con ordinanza del 9 maggio 1814 al giglio vene aggiunta la corona reale (sempre in argento). Dal 5 agosto 1814 si stabilì inoltre che il nastro fosse caricato ai lati da due filetti blu.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • André Souyris-Rolland, Guide des ordres, décorations et médailles militaires: 1814-1963, Parigi, 1963

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]