Ord (Marvel Comics)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ord
UniversoUniverso Marvel
Autori
EditoreMarvel Comics
1ª app.Luglio 2004
1ª app. inAstonishing X-Men vol.3 n.1
app. it.Maggio 2005
app. it. inX-Men Deluxe n.121
Abilità
  • forza, agilità e resistenza sovrumane
  • fattore di guarigione
  • volo
  • abile guerriero

Ord è un personaggio dei fumetti pubblicati dalla Marvel Comics, è stato un supercriminale nemico degli X-Men.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Alla sua prima apparizione, Ord è a capo di un gruppo di terroristi che prendono degli ostaggi all'interno del Chapman Building; gli X-Men, giunti sul posto, affrontano i criminali ed il loro capo che, prima di fuggire, rivela di essere un alieno giunto dal pianeta Breakworld per testare le abilità dei mutanti[1]. Tempo dopo, Ord penetra nell'Istituto Xavier per uccidere gli X-Men ma, non trovandoli, attacca due studenti Wing e Hisako[2]; raggiunti gli X-Men nei laboratori della Benetech, ingaggia battaglia anche con loro fino a che non viene fermato da un redivivo Colosso[3], sul campo di battaglia compaiono lo S.H.I.E.L.D. e Abigail Brand, la donna rivela che il popolo di Breakworld ha predetto che uno degli X-Men sarà responsabile dell'estinzione della vita sulla Terra e per scongiurare questo pericolo Ord ha aiutato la dottoressa Kavita Rao a creare una cura per il gene x. Durante le spiegazioni l'alieno cerca di fuggire ma viene fermato da Colosso e Wolverine e preso in custodia dallo S.H.I.E.L.D[4]. In seguito, Ord, imprigionato nello spazio, viene informato dalla Brand che gli X-Men stanno affrontando una dura battaglia contro Danger[5], sarà proprio l'intelligenza artificiale a raggiungere l'alieno e rivelargli il nome del mutante predestinato a distruggere il pianeta, ovvero Colosso[6]. Sfuggito dalla sua prigionia grazie a Danger, Ord raggiunge l'Istituto Xavier per cercare il mutante russo ma viene fermato da Hisako, Wolverine e Bestia, in quel momento gli X-Men e i due criminali scompaiono[7]. Teletrasportati su una astronave dello S.W.O.R.D., l'agenzia per cui lavora la Brand, gli X-Men iniziano un viaggio verso Breakworld per scongiurare un attacco contro la Terra, Ord e Danger vengono neutralizzati ma l'alieno riesce a liberarsi e a contattare il suo popolo che circonda la navicella[8]. Torturato dal tiranno del pianeta per aver fallito la sua missione[9], Ord scopre che la profezia è solo la messa in scena di un gruppo di rivoltosi, allora fugge[10] e si immola per aiutare Colosso[11].

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Ord possiede una forza sovrumana ed è in grado di volare. Non è chiaro se questi attributi siano condivisi da tutti i membri della sua razza o siano il prodotto della tecnologia aliena che utilizza.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Astonishing X-Men vol.3 n.1-2; edizione italiana: X-Men Deluxe n.121-122
  2. ^ Astonishing X-Men vol.3 n.4; edizione italiana: X-Men Deluxe n.124
  3. ^ Astonishing X-Men vol.3 n.5; edizione italiana: X-Men Deluxe n.125
  4. ^ Astonishing X-Men vol.3 n.6; edizione italiana: X-Men Deluxe n.125
  5. ^ Astonishing X-Men vol.3 n.10; edizione italiana: X-Men Deluxe n.129
  6. ^ Astonishing X-Men vol.3 n.15-16; edizione italiana: X-Men Deluxe n.145-146
  7. ^ Astonishing X-Men vol.3 n.17-18; edizione italiana: X-Men Deluxe n.147-148
  8. ^ Astonishing X-Men vol.3 n.19; edizione italiana: X-Men Deluxe n.152
  9. ^ Astonishing X-Men vol.3 n.20; edizione italiana: X-Men Deluxe n.153
  10. ^ Astonishing X-Men vol.3 n.24; edizione italiana: X-Men Deluxe n.157
  11. ^ Giant-Size Astonishing X-Menn.1; edizione italiana: X-Men Deluxe n.165
Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics