Oratorio dei Santi Giovanni Battista, Giovanni Evangelista e Petronilla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Oratorio dei Santissimi Giovanni Battista, Evangelista e Petronilla
Oratorio dei Santissimi Giovanni Battista, Giovanni Evangelista e Petronilla.jpg
Facciata dell'oratorio
StatoItalia Italia
RegioneLiguria
LocalitàSavona
ReligioneCattolica
Diocesi Savona-Noli
Inizio costruzione1888
Completamento1890

Coordinate: 44°18′22.29″N 8°28′42.58″E / 44.306192°N 8.478494°E44.306192; 8.478494

L'oratorio dei Santi Giovanni Battista, Evangelista e Petronilla si trova nel centro ottocentesco della città di Savona.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

In origine l'edificio, come tutti gli oratori della città, sorgeva sulla collina del Priamar. Dopo la conquista genovese e la demolizione di tutta l'area operata nel corso del XVI secolo per fare spazio alla fortezza, l'oratorio fu ricostruito vicino alla nuova cattedrale di Savona. Distrutto da un incendio nel 1650 e ricostruito nel XVIII secolo, fu definitivamente espropriato e demolito nel XIX secolo. Venne infine riedificato nelle forme e nel luogo attuali, tra il 1888 e il 1890 su progetto dei savonesi Giuseppe Cortese e Nicolò Campora. La struttura è a navata unica. Nell'abside spicca la pala di Paolo Gerolamo Brusco raffigurante san Giovanni Battista e il Cristo al limbo. Lungo le pareti si possono ammirare 10 delle 12 tele ovali originarie sulla vita del Battista, dipinte da Giovanni Agostino Ratti nel 1745. Di Antonio Brilla sono invece le statue sulla facciata esterna e un crocefisso ligneo. L'oratorio ospita ben 4 "casse" della processione del Venerdì Santo di Savona: la Promessa del Redentore di Filippo Martinengo del 1777, Gesù legato alla colonna di ignoto autore del 1720 circa, l'Orazione nell'orto (1728) e Cristo spirante (1727-1738), entrambe opera di Anton Maria Maragliano e della sua scuola.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pier Luigi Gardella (a cura di), Confraternite della Diocesi di Savona-Noli, ISBN 978-88-6405-693-7, 2015 Genova, De Ferrari.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]