Opal (gruppo musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Clay Allison" rimanda qui. Se stai cercando il pistolero del vecchio West, vedi Clay Allison (pistolero).
Opal
Paese d'origineStati Uniti Stati Uniti
GenereNeopsichedelia
Paisley Underground
Rock psichedelico
Periodo di attività musicale1982 – 1989
Album pubblicati2
Studio1
Raccolte1
Gruppi e artisti correlatiMazzy Star, Dream Syndicate, Rain Parade

Gli Opal sono stati un gruppo neo-psichedelico del Paisley Underground attivo dal 1982 fino al 1989.

Storia degli Opal[modifica | modifica wikitesto]

Si sono formati nel 1982 come Clay Allison composti dal chitarrista David Roback dei Rain Parade, dalla bassista Kendra Smith dei Dream Syndicate e dal batterista Keith Mitchell. Hanno esordito nel 1983 con il singolo Fell from the Sun[1].

Nel 1984 hanno cambiato poi nome in Opal e pubblicato per la Rough Trade il primo EP[1]. Nel 1985 un nuovo EP Northern Line, che sarà poi ristampato nel 1989 assieme all'EP precedente nell'album Early Recordings.

Nel 1987 pubblicarono il loro album d'esordio Happy Nightmare Baby per l'etichetta SST. Durante il tour promozionale la cantante Kendra Smith lasciò il gruppo. Venne sostituita da Hope Sandoval. Con questa formazione il gruppo entrò in studio per la registrazione del nuovo album Ghost Highway che vide la luce nel 1989 ma intestato ad un nuovo nome: Mazzy Star.

Kendra Smith ha pubblicato un album con i Guild Of Temporal Adventurers e poi un lavoro da solista, Five Ways of Disappearing, prima di ritirarsi a vita privata.[2]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

EP/singoli[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Alessandro Bolli, Dizionario dei Nomi Rock, Padova, Arcana editrice, 1998, ISBN 978-88-7966-172-0.
  2. ^ The History of Rock Music. Kendra Smith: biography, discography, reviews, links
  3. ^ Allmusic Guide
  4. ^ Allmusic Guide

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]