Omino del sonno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Una rappresentazione dell'Omino del sonno ad opera di Vilhelm Pedersen per la fiaba "Ole Lukøje" (Signor Sandman) di Hans Christian Andersen

L'Omino del sonno è un personaggio mitico del folklore del Nord Europa che porta sogni felici cospargendo di sabbia magica gli occhi dei bambini mentre stanno dormendo.

Rappresentazione nel folklore tradizionale[modifica | modifica wikitesto]

Tradizionalmente è un personaggio in molte storie per bambini. Si dice che cosparga sabbia o polvere sugli occhi dei bambini di notte per portargli sogni e sonno. Da qui deriva il suo nome in lingua inglese, Sandman (sand "sabbia", man "uomo").

La fiaba folkloristica di Hans Christian Andersen del 1841 Ole Lukøje parla dell'Omino del sonno, chiamato Ole Lukøje, riferendosi ai sogni dati ad un giovane ragazzo in una settimana attraverso la sua polvere magica.

Nel folklore rumeno c'è un personaggio simile chiamato Moș Ene ("Ene L'Anziano").

Nella cultura contemporanea[modifica | modifica wikitesto]

  • Le 5 leggende, dove col nome di Sandman è uno dei cinque Guardiani: guardiano dei sogni, della fantasia e il più anziano tra i cinque.
  • L'Omino del Sonno è citato nella canzone "Enter Sandman" dei Metallica, contenuta nell'omonimo album del 1991.
  • "Blood Red Sandman" è il secondo singolo di Lordi contenuto nell'album The Monsterican Dream del 2004.
  • Mr. Sandman è una canzone del 1954 scritta, parole e musica, da Pat Ballard, incisa per la prima volta dal gruppo The Chordettes e successivamente da altri famosi esecutori, tra cui, più recentemente, dalle The Puppini Sisters.
  • Sandman è il nome di una serie a fumetti scritta da Neil Gaiman tra il 1989 e il 1996.
  • Un riferimento a Sandman compare anche in una puntata del Doctor Who, precisamente la puntata intitolata Sleep No More

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4179061-3
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura