Odofredo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arca di Odofredo a San Francesco, Bologna.

Odofredo o Odofredus (Ostia, ... – Bologna, 3 dicembre 1265) è stato un giurista e glossatore italiano del Medio Evo, appartenente alla Scuola di Bologna.

Allievo di diritto di Giacomo Balduino e del celebre Francesco Accursio, divenne professore universitario, dopo una proficua carriera d'avvocato sia in Francia che in Italia, all'Università di Bologna. I commentari di diritto romano a lui attribuito, ricchi di molti cenni biografici sugli autori a lui contemporanei, mostrano lo sviluppo dello studio del diritto in Italia fra il XII e XIII secolo.

Celebre una sua frase polemica con chi ritenesse i suoi insegnamenti troppo costosi: "Tutti vogliono istruirsi, ma nessuno vuol sapere il prezzo del sapere". Si deve quasi esclusivamente ad Odofredo la conoscenza ai giorni nostri del giurista Pepo, predecessore di Irnerio, che iniziò a "legere in legibus" ma non acquisì autorità e prestigio, grazie ad una sua biografia.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Sotto il suo nome ci sono rinvenute queste opere, ristampate alla fine del XVI secolo:

  • Lecturae in Codicem (Lione, 1480)
  • Lecturae in Digestum Vetus (Parigi, 1504)
  • Summa de libellis formandis (Strasburgo, 1510)
  • Lecturae in Tres Libros (Venezia, 1514)
  • Lecturae in Digestum Novum (Lione, 1552)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]