Obelisco di Villa Celimontana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 41°53′00.19″N 12°29′43.24″E / 41.883386°N 12.495344°E41.883386; 12.495344

Obelisco di villa Celimontana

L'obelisco di villa Celimontana è uno dei tredici obelischi antichi di Roma

Tra le antichità della famiglia Mattei, conservate nella villa sul Celio, si trovava un obelisco frammentario (originale è solo la metà superiore) risalente all'epoca del faraone Ramsete II, che fu rialzato nei giardini di villa Celimontana nel 1820. Proviene dal Tempio di Iside in Campo Marzio. Fu collocato nel medioevo sul Campidoglio vicino all'andito laterale della basilica Santa Maria in Aracoeli. 1582 fu donato a Ciriaco Mattei, che lo fece trasportare alla Villa dei Signori Mattei sul Monte Celio [1]

  • L'obelisco visibile all'estrema destra vicino al lato sud della Basilica di Santa Maria in Aracoeli (Disegno del 1532):

La parte originale è alta 2,68 metri, ma con il completamento, il basamento e il globo raggiunge i 12,23 metri.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Casimiro Romano; Memorie Istoriche della chiesa e convento di S. Maria in Araceli; 1845. Pag. 115

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]