Niobocarbide

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Niobocarburo)
Niobocarbide
Classificazione Strunz1.BA.20
Formula chimica(Nb,Ta)C[1]
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallinomonometrico
Sistema cristallinoisometrico[1]
Classe di simmetriaesottaedrica
Parametri di cellaa=4,45[1]
Gruppo puntuale4/m 3 2/m
Gruppo spazialeF m3m[1]
Proprietà fisiche
Densità9,3 (calcolata)[1] g/cm³
Durezza (Mohs)8[2]
Sfaldaturaassente[1]
Fratturafragile, concoide
Coloreda bronzo a giallo paglierino[1]
Lucentezzametallica[1]
Opacitàopaca[1]
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce – Minerale

Il niobocarbide è un minerale descritto nel 1997 in base ad un ritrovamento avvenuto in Russia sui monti Urali nella zona della città di Nižnij Tagil ed approvato dall'IMA nel 1998. Prende il nome dalla sua composizione chimica (niobio e carbonio). Questo minerale forma una serie con il tantalcarbide.[1]

Morfologia[modifica | modifica wikitesto]

Il niobocarbide è stato trovato sotto forma di cristalli cubici ed ottaedrici e granuli arrotondati di dimensione fino a 0,2mm.[1]

Origine e giacitura[modifica | modifica wikitesto]

Il niobocarbide è stato scoperto in un giacimento di platino.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l (EN) John L. Jambor, Kovalenker Vladimir A., Roberts Andrew C., New mineral names (PDF), in American Mineralogist, vol. 83, 1998, pp. 1117-1121. URL consultato il 27 novembre 2012.
  2. ^ Niobocarbide mineral information and data, su mindat.org. URL consultato il 27 novembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia