Nicolae Labiș

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nicolae Labiṣ (Mălini, 2 dicembre 1935Bucarest, 22 dicembre 1956) è stato un poeta rumeno, soprannominato dal critico Eugen Simion la "clava" della generazione degli anni Sessanta.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di insegnanti (Eugenio e Anna-Profira), Nicolae Labis impara a leggere a cinque anni. Tra le sue prime letture c'è La capra con i tre bambini di Ion Creanga. Inizia anche a disegnare.

La scuola primaria inizia in un villaggio natale (in classe di sua madre), poi a causa della seconda guerra mondiale, continuando un rifugio nel villaggio Mihăeṣti, villaggio Vacarea (vicino a Câmpulung-Muscel), che seguirà il grado III Egli, segnando solo 9 e 10 note. I colleghi ricordano quando scrisse poesie e commedie e amava apparire in pubblico come voce recitante. Nel maggio del 1945, la casa di famiglia torna e si stabilisce a Mãlini.

Componendo poesie e racconti fin dall'infanzia, e la prima pubblicazione non ha posto in 15 anni, il quotidiano Zori noi nel mese di novembre - Suceava (1950) e Viața Românească (1951). Ha frequentato il liceo "Nicu Gane" a Fălticeni (1947 - 1951) e ha continuato a Iaṣi.

Poi arriva la scuola di letteratura "Mihai Eminescu" di Bucarest. Dopo la laurea, divenne redattore del "Contemporaneo" e poi "Literary Gazette". Nel 1954 mentre frequentava la Facoltà di Filologia semestre a Bucarest.

Debutto editoriale porta una nuova ispirazione e di grande speranza: il (primo volume nel 1956 sembra amare prepararsi per volumi di stampa apparse inerzia Fighting postumo nel 1958.), ma muore a seguito di un incidente tram, in circostanze non ancora completamente chiarite.

Visita la "Capsa" per una degustazione, che voleva prendere il tram per incontrare Maria Polevoi la sua ragazza. Labis era sbilanciato, è stato catturato dalla griglia di auto, cadde con la testa sul marciapiede. Il midollo spinale è stato loro sezionato (in pratica, è stato decapitato e il suo corpo paralizzato). In ospedale era cosciente, ma i chirurghi non poteva salvarlo. Alcuni contemporanei e testimoni oculari affermano che potrebbe trattarsi di un assassinio politico perché a quel tempo non era rapporti cordiali con la "Sicurezza". Poesia cervo Death ispirato da un evento reale, è diventato famoso tra diverse generazioni di adolescenti. Eugen Simion noto critico di utilizzare una metafora delle fiabe, "la mazza di una generazione", come il suo debutto è stato quello di annunciare la sua generazione Nichita Stanescu, conosciuta come la "Generazione anni Sessanta".

Controllo di autorità VIAF: (EN36947039 · ISNI: (EN0000 0000 9523 6964 · BNF: (FRcb120995198 (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie