Nicolò Barbaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Nicolò Barbaro (14201494) è stato uno storico italiano del XV secolo, autore di una cronaca in dialetto veneziano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Membro dell'importante famiglia patrizia dei Barbaro, imbarcatosi su una galea come medico di bordo, negli anni 1451-53 si trovava a Costantinopoli, dove fu testimone dell'assedio della città da parte dei Turchi Ottomani. Il 29 maggio 1453, giorno della presa della città, riuscì a fuggire per mare con altri compagni. Di quegli avvenimenti ci ha lasciato una cronaca dettagliata scritta nel volgare veneziano dell'epoca, ripubblicata poi nel 1856.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giornale dell'assedio di Costantinopoli 1453 di Nicolò Barbaro p. v. corredato di note e documenti per Enrico Cornet. Vienna, Libreria Tendler & Comp., 1856.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN213358117 · ISNI (EN0000 0003 5898 2732 · LCCN (ENnr93029220 · GND (DE102076200 · NLA (EN51707902 · CERL cnp00257032 · WorldCat Identities (ENviaf-56993496