Niceforo Blemmide

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Niceforo Blemmide, o Niceforo Blemmida (Costantinopoli, 11971272), è stato uno scrittore bizantino del XIII secolo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque nel 1197 al Costantinopoli. Era il secondogenito di un medico. Dopo la conquista di Costantinopoli a opera dei Crociati nel 1204, emigrò in Asia Minore dove venne istruito a Prusa, Nicea, Smirne. Fu allievo di Prodromos, già studente dell'oikoumenikos didaskalos Costantino Kaloethes, il quale viveva umilmente come monaco nei pressi del fiume Scamandro.[1] Blemmide studiò medicina, filosofia, teologia, matematica, astronomia, logica, e retorica. Quando finalmente iniziò la sua carriera ecclesiastica, ebbe una parte attiva nelle controversie teologiche tra la Chiesa ortodossa e la Chiesa cattolica, scrivendo trattati sulla processione dello Spirito Santo.

Blemmide fondò anche una scuola dove ebbe come allievi il principe Teodoro II Laskaris e Giorgio Acropolite. Negli ultimi anni, Blemmide si fece monaco e si ritirò in un monastero che egli stesso aveva costruito a Efeso. Morì nel 1272.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Autobiographia (Curriculum Vitæ)
  • Conspectus Geographiae
  • Epistula universalior
  • Epitome logica
  • Epitome physica
  • Expositio in Psalmos
  • De processione Spiritus Sancti
  • De regia pellice templo ejecta
  • De regis oficiis
  • Laudatio Sancti Ioanni Evangelistae
  • Orationes de vitae fine
  • Regia statua
  • Sermo ad monachos suos

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dimiter Angelov, "The Byzantine Hellene: The Life of Emperor Theodore Laskaris and Byzantium in the Thirteenth Century", p. 80

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (FR) Paul Canart, Nicéphore Blemmyde et le memoire adressé aux envoyés de Grégoire IX, in Orientalia Christiana periodica: commentarii de re Orientali aetatis Christianae sacra et profana, vol. 25, n. 3-4, Roma, Pontificium Institutum Orientalium Studiorum, 1959, pp. 310-325, SBN IT\ICCU\CFI\0360525.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN32134390 · ISNI (EN0000 0001 1023 8475 · BAV 495/1021 · CERL cnp01359882 · LCCN (ENn85127284 · GND (DE11889823X · BNE (ESXX1381723 (data) · BNF (FRcb13091725z (data) · J9U (ENHE987007266078505171 (topic) · CONOR.SI (SL144714083 · WorldCat Identities (ENlccn-n85127284