Neomys

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Neomys
Neomys anomalus.jpg
Neomys anomalus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Soricomorpha
Famiglia Soricidae
Sottofamiglia Soricinae
Tribù Nectogalini
Genere Neomys
Kaup, 1829
Sinonimi

Amphisorex, Crossopus, Hydrogale, Hydrosorex, Leucorrhynchus, Myosictis, Pinalia

Specie

Vedi testo

Neomys (Kaup, 1829) è un genere di toporagni della famiglia dei Soricidi comunemente noti come toporagni d'acqua.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Al genere Neomys appartengono toporagni di piccole dimensioni, con lunghezza della testa e del corpo tra 67 e 96 mm, la lunghezza della coda tra 45 e 77 mm e un peso fino a 18 g.[1]

Caratteristiche craniche e dentarie[modifica | modifica wikitesto]

Il cranio è robusto, con un rostro allungato ed appiattito e una scatola cranica rotonda. Sono presenti 4 denti superiori unicuspidati su ogni semi-arcata. Le punte dei denti sono pigmentate di rosso-brunastro.

Sono caratterizzati dalla seguente formula dentaria:

3 2 1 3 3 1 2 3
3 1 1 1 1 1 1 3
Totale: 30
1.Incisivi; 2.Canini; 3.Premolari; 4.Molari;

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

La pelliccia è soffice e densa. Il colore delle parti dorsali è grigio scuro, mentre le parti ventrali sono molto più chiare, dal grigio chiaro al biancastro. La linea di demarcazione lungo i fianchi è netta. Il muso è lungo ed appuntito, gli occhi sono piccoli. Le orecchie sono nascoste nella pelliccia e presentano due valvole situate sull'antitrago e alla base della coclea che chiudono il meato uditivo durante le immersioni. I piedi sono larghi e sono provvisti una frangiatura di lunghi peli lungo i lati fino alle dita. La coda è lunga e in N.fodiens presenta su ogni lato una fila di corte setole. Le femmine hanno 4-5 paia di mammelle.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il genere è diffusa nell'Ecozona paleartica, dalla Penisola Iberica fino alla Siberia nord-orientale, la Penisola coreana e l'isola di Sachalin.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende 3 specie.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Novak, 1999
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Neomys, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ronald M. Novak, Walker's Mammals of the World, 6th edition, Johns Hopkins University Press, 1999. ISBN 9780801857898

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi