Neodon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Neodon
Immagine di Neodon mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
Ordine Rodentia
Sottordine Muroidea
Famiglia Cricetidae
Sottofamiglia Arvicolinae
Tribù Lemmini
Genere Neodon
Horsfield, 1841
Sinonimi

Bicunedens

Specie

Vedi testo

Neodon (Horsfield, 1841) è un genere di roditori della famiglia dei Cricetidi.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Al genere Neodon appartengono roditori di piccole dimensioni, con lunghezza della testa e del corpo tra 80 e 134 mm e la lunghezza della coda tra 22 e 52 mm.[1]

Caratteristiche craniche e dentarie[modifica | modifica wikitesto]

Il cranio è simile a quello del genere Microtus, dal quale si distingue solamente dalla morfologia del primo molare inferiore, il quale ha tre triangoli ravvicinati davanti al prisma posteriore.

Sono caratterizzati dalla seguente formula dentaria:

3 0 0 1 1 0 0 3
3 0 0 1 1 0 0 3
Totale: 16
1.incisivi; 2.canini; 3.premolari; 4.molari;

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

L'aspetto è tipico delle arvicole. La pelliccia è densa e lunga. Le parti dorsali variano dal marrone chiaro al bruno-grigiastro scuro, mentre le parti inferiori sono più chiare. Gli occhi sono piccoli. Le orecchie sono di dimensioni normali con dei ciuffi di peli sottili davanti e un anti-trago triangolare. Il pollice è munito di un artiglio ottuso ben sviluppato. La coda è scura sopra e più chiara sotto. Le femmine hanno quattro paia di mammelle.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il genere è endemico della Cina.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende 7 specie.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Smith & Xie, 2008.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Neodon, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Liu, S. Y., Sun, Z. Y., Liu, Y., Wang, H., Guo, P., and Murphy, R. W., A new vole from Xizang, China and the molecular phylogeny of the genus Neodon (Cricetidae: Arvicolinae) (PDF), in Zootaxa, vol. 3235, 2012, pp. 1-22. URL consultato il 16 novembre 2016 (archiviato dall'url originale il 13 maggio 2016).
  4. ^ a b Shaoying Liu, Wei Jin, Yang Liu, Robert W. Murphy, Bin Lv, Haibang Hao, Rui Liao, Zhiyu Sun, Mingkun Tang, Weicai Chen, Jianrong Fu, Taxonomic position of Chinese voles of the tribe Arvicolini and the description of 2 new species from Xizang, China, in Journal of Mammalogy, 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi