ncurses

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
ncurses
Screenshot di menuconfig, applicazione la cui interfaccia è basata su ncurses.
Screenshot di menuconfig, applicazione la cui interfaccia è basata su ncurses.
Sviluppatore progetto GNU
Ultima versione 6.0 (8 agosto 2015)
Sistema operativo GNU
Unix-like
Linguaggio C
C++
Genere Libreria software (non in lista)
Licenza X11 license
(licenza libera)
Sito web

Ncurses (new curses) è una libreria di funzioni software che gestisce il display di un'applicazione su un terminale a caratteri. Essa fornisce un'API, che supporta funzionalità grafiche e l'utilizzo del mouse su un terminale a caratteri in modo indipendente dalle caratteristiche del terminale stesso.[1][2]

La libreria ncurses rappresenta un'implementazione libera della precedente libreria curses per SVr4 (UNIX System V Rel. 4 di AT&T) della quale include ed estende le capacità.[3]

Il codice originariamente scritto da Pavel Curtis, sviluppato da Zeyd Ben-Halim, Eric S. Raymond[4], e successivamente da Thomas Dickey e Jurgen Pfeifer, Alexander V Lukyanov, Philippe Blain, Sven Verdoolaege, è manutenuto dal progetto GNU e distribuito con licenza MIT.

Librerie ed utility[modifica | modifica wikitesto]

Il pacchetto GNU ncurses comprende le librerie di programmazione libcurses, libpanel, libmenu e libform ed include una serie di utility che sono:

  • captoinfo: Converte una descrizione termcap in una descrizione terminfo.
  • clear: Pulisce lo schermo.
  • infocmp: Traduce, confronta o stampa descrizioni terminfo.
  • infotocap: Converte una descrizione terminfo in una descrizione termcap.
  • reset: Riavvia un terminale impostandone i valori di default.
  • tack: Esegue un test sul corretto inserimento nel database terminfo.
  • tic: Compila un file terminfo per le funzioni delle librerie ncurses.
  • toe: Mostra l'elenco di tutti i tipi di terminale supportati con una descrizione.
  • tput: Rende disponibili alla shell i valori delle risorse dipendenti da terminale.
  • tset: Consente l'inizializzazione di un terminale.[5][6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Thomas E. Dickey, What platforms does it run on?, invisible-island.net, 4 marzo 2017. URL consultato il 28 marzo 2017.
  2. ^ (EN) Pradeep Padala, NCURSES Programming HOWTO, tldp.org, 20 giugno 2005. URL consultato il 28 marzo 2017.
  3. ^ 1.1 Una storia sommaria delle Curses, pluto.it. URL consultato il 28 marzo 2017.
  4. ^ (EN) Eric S. Raymond, Home page di Eric Raymond, catb.org. URL consultato il 28 marzo 2017.
  5. ^ Linux From Scratch - Cap. 6.18. Ncurses-5.5, pluto.it. URL consultato il 28 marzo 2017.
  6. ^ (EN) README (TXT), invisible-island.net. URL consultato il 28 marzo 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica