Mycobacterium marinum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Mycobacterium marinum
Mycobacterium balnei (CDC-PHIL -3111) lores.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Prokaryota
Regno Bacteria
Phylum Actinobacteria
Ordine Actinomycetales
Sottordine Corynebacterineae
Famiglia Mycobacteriacee
Genere Mycobacterium
Specie M. marinum
Nomenclatura binomiale
Mycobacterium marinum

Mycobacterium marinum (vecchia denominazione Mycobacterium balnei) è un batterio che si annida nelle piscine e negli acquari tropicali e può causare infezioni di tipo opportunistico nell'uomo.

Il batterio venne isolato per la prima volta nei pesci nel 1926[1]: solo un quarto di secolo più tardi si capì che esso era presente anche come causa scatenante di numerose infezioni, in particolare nei nuotatori ed in chi frequentava regolarmente delle piscine[2].
Nel 1962 il batterio venne individuato in associazione al lavoro di manutenzione di vasche in cui era presente del pesce, a dimostrare la sua infettività pesce-uomo: in particolare, il batterio può essere trasmesso dal pesce all'uomo sia direttamente, attraverso ferite procurate con pinne, aculei o morsi, sia (e questo avviene per la maggior parte delle volte) maneggiando oggetti infetti o pulendo la vasca[3].

Generalmente l'infezione si manifesta sotto forma di lesioni singole o multiple in forma di noduli sulla pelle, che si formano solitamente su gomiti, ginocchia e piedi negli infettati "da piscina"[4], e sulle mani e gli avambracci negli infettati "da acquario"[5]: tali parti sono le più fredde del corpo, il batterio infatti non riesce a replicarsi a temperature superiori ai 37 °C. Le lesioni appaiono dopo un'incubazione che va dalle due settimane al mese, e a quindici giorni dalla loro comparsa possono raggiungere i 4 cm di diametro. Nonostante spesso tali lesioni siano indolori e mantengano costanti le proprie dimensioni, non di rado possono provocare dolori anche forti[6] ed in caso di soggetti immunocompromessi espandersi anche grandemente[7].

Un altro problema è il fatto che le forme iniziali dell'infezione vengono spesso scambiate con altre patologie, come cellulite, artrite reumatoide, tubercolosi[8], reazioni allergiche od addirittura tumore alla pelle.

Le cure consistono principalmente in terapie antibiotiche, la cui durata è direttamente proporzionale all'estensione dell'infezione: il batterio è tuttavia generalmente noto per la lunghezza delle cure a cui gli infettati devono sottoporsi, e che possono protrarsi anche per sei mesi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Aronson, J. D. (1926). Spontaneous tuberculosis in salt water fish. J Infect Dis 39:314-320.
  2. ^ 71. Linell, L. and A. Norden. 1954. Mycobacterium balnei: a new acid-fast bacillus occurring in swimming pools and capable of producing skin lesions in humans. Acta Tuberculosea et Pneumologica Scandinavica Suppl 33:1-84.
  3. ^ Huminer, D., S. D. Pitlik, C. Block, L. Kaufman, S. Amit, and J. B. Rosenfeld. 1986. Aquarium-borne Mycobacterium marinum skin infection. Report of a case and review of the literature. Arch Dermatol 122:698-703.
  4. ^ King, A. J., J. A. Fairley, and J. E. Rasmussen. 1983. Disseminated cutaneous Mycobacterium marinum infection. Arch Dermatol 119:268-269
  5. ^ Hurst, L. C., P. C. Amadio, M. A. Badalamente, J. L. Ellstein, and R. J. Dattwyler. 1987. Mycobacterium marinum infections of the hand. J Hand Surg 12:428-435.
  6. ^ Wendt, J. R., R. C. Lamm, D. I. Altman, H. G. Cruz, and B. M. Achauer. 1986. An unusually aggressive Mycobacterium marinum hand infection. J Hand Surg 11A:753-755.
  7. ^ Huminer, D., S. Dux, Z. Samra, L. Kaufman, A. Lavvy, C. S. Block, and S. D. Pitlik. 1993. Mycobacterium simiae infection in Israeli patients with AIDS. Clin Inf Dis 17:508-509.
  8. ^ 70. Wolinsky, E. 1992. Mycobacterial diseases other than tuberculosis . Clin Inf Dis 15:1-12.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Microbiologia Portale Microbiologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di microbiologia