Mustafa Balel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mustafa Balel

Mustafa Balel (Sivas, 1º settembre 1945) è uno scrittore turco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato presso la Facoltà di Lingua e letteratura francese presso l'Università di Gazi, Ankara. Durante la scrittura raccolte di racconti, ha tradotto quaranta libri di quella lingua. Le sue opere sono state tradotte in diverse lingue, tra cui francese, inglese, portoghese, bulgaro, rumeno e persiano.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

  • Peygamber Çiçeği (Il fiordaliso, 1981; 2005)
  • Asmalı Pencere (La finestra nella vigna, 1984; 2011)

Racconti[modifica | modifica wikitesto]

  • Kurtboğan (Lo strozzalupo, 1974)
  • Kiraz Küpeler (Gli orecchini di ciliegie, 1977; 2010)
  • Gurbet Kaçtı Gözüme (L'esilio nei miei occhi, 1983)
  • Le Transanatolien (Transanatolia, 1988)
  • Turuncu Eleni (Eleni l'arancio, 1991)
  • Karanfilli Ahmet Güzellemesi (Elogio per Ahmet-dal-garofano, 2005)
  • Etiyopya Kralının Gözleri (Gli occhi del re di Etiopia, 2011)

Narrativa di viaggio[modifica | modifica wikitesto]

  • Bükreş Günleri (I giorni di Bucarest, 1985)
  • İstanbul Mektupları / Avrupa Yakası (Lettere da Istanbul - Parte europea, 2009)

Romanzi per l'infanzia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bizim Sinemamız Var! (Però noi abbiamo il cinema!, 1979)
  • Cumartesiye Çok Var mı? (Manca molto a sabato?, 1982; 2011)
  • Nöbetçi Ayakkabıcı Dükkanı (Il negozio di scarpe sempre aperto, 2005)
  • Dedemin Bakır Koltukları (Mio nonno posti a sedere di rame, 2011)
  • Havlamayı Unutan Köpek (Il cane che dimentica ad abbaiare, 2012)
  • Ressamın Kedisi (Gatto del pittore, 2014)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN243357732 · ISNI (EN0000 0003 8584 7763 · LCCN (ENn86804624 · BNF (FRcb16910253w (data) · WorldCat Identities (ENn86-804624