Municipio di Schöneberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rathaus Schöneberg
Berlin-schoeneberg rathaus 20051202 049 part.jpg
Ubicazione
StatoGermania Germania
LocalitàBerlino
Coordinate52°29′08″N 13°20′35″E / 52.485556°N 13.343056°E52.485556; 13.343056Coordinate: 52°29′08″N 13°20′35″E / 52.485556°N 13.343056°E52.485556; 13.343056
Informazioni
CondizioniIn uso
Costruzione1911-1914
Usomunicipio del distretto di Tempelhof-Schöneberg
Realizzazione
ArchitettoPeter Jürgensen, Jürgen Bachmann

Il municipio di Schöneberg (in tedesco Rathaus Schöneberg) fu costruito dal 1911 al 1914 come municipio dell'allora città di Schöneberg (oggi quartiere di Berlino) dagli architetti Peter Jürgensen e Jürgen Bachmann. È posto sotto tutela monumentale (Denkmalschutz)[1].

Nel 1920, con la creazione della "Grande Berlino", il Rathaus fu adibito a sede dell'amministrazione del distretto di Schöneberg.

Dal 1948 al 1990 ospitò anche la sede del Sindaco e del governo cittadino di Berlino Ovest, poiché lo storico municipio cittadino, il Rotes Rathaus, si trovava nel settore sovietico (ed infatti fu la sede del governo dell'altra Berlino). Fu nella piazza antistante (attuale Kennedyplatz) che John Kennedy pronunciò il suo famoso discorso "Ich bin ein Berliner".

Il Rathaus è tornato ad ospitare, dal 2001, l'amministrazione del settimo distretto di Berlino, Tempelhof-Schöneberg.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Rathaus Schöneberg, su stadtentwicklung.berlin.de.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN172535106