Municipio di Kampen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Municipio di Kampen
(NL) Stadhuis van Kampen
Exterieur Raadhuis, Kampen DSCF5197.JPG
Localizzazione
StatoPaesi Bassi Paesi Bassi
ProvinciaOverijssel wapen.svg Overijssel
LocalitàKampen
IndirizzoOudestraat 133
Coordinate52°33′34.42″N 5°54′57.28″E / 52.55956°N 5.91591°E52.55956; 5.91591Coordinate: 52°33′34.42″N 5°54′57.28″E / 52.55956°N 5.91591°E52.55956; 5.91591
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1345-50 e 1543
StileTardogotico
UsoArchivi comunali
Realizzazione
ProprietarioComune di Kampen

Il Municipio di Kampen, in olandese Stadhuis van Kampen, sorge nel centro storico della cittadina di Kampen, nei Paesi Bassi.

Oggi accoglie gli Archivi comunali.

Storia e architettura[modifica | modifica wikitesto]

La facciata principale.
La Sala degli scabini.

Il primo edificio destinato ad accogliere il Consiglio cittadino e gli Scabini, venne eretto tra il 1345 e il 1350 in stile gotico[1]. Dopo un violento incendio divampato nel 1543 venne restaurato e ristrutturato in stile tardo-gotico[2] con aggiunte di elementi e rinascimentali.

Si presenta come un edificio quadrangolare a due piani dall'alto tetto fra timpani e pinnacoli angolari. È affiancato da una torretta a base quadrata con merlature e soprelevazione ottagonale con bulbo. La facciata principale, a ovest, aperta da grandi finestre crociate, è coronata da una balaustra traforata ed ornata da statue dai ricchi baldacchini. Gli originali sono esposti al Museo civico, e queste copie vennero realizzate da Johan Polet.

Interni[modifica | modifica wikitesto]

All'interno vi sono diverse sale. Nel seminterrato è una cantina con volte a crociera; al primo piano laSchepenzaal, "Sala degli Scabini", e la Trouwzaal, "Sala dei Matrimoni, con decorazioni neorinascimentali, due divani del XVII secolo e un arazzo del '700. Dentro la torre è una sala con volta lignea a stella del 1546 e una porta di ferro del 1300 circa dalla complessa serratura. Il municipio conserva anche diversi dipinti con i ritratti di sovrani e principi della Casa d'Orange.

Sala degli Scabini[modifica | modifica wikitesto]

Attraverso un bel portale rinascimentale scolpito del 1546, si accede alla Schepenzaal, "Sala degli Scabini". La sala è coperta da soffitto a carena di nave ligneo e accoglie alle pareti preziosi stalli con pannelli scolpiti e ritmati da una serie di colonne corinzie. Vennero realizzati in legno di rovere dal mastro ebanista Vlerick fra il 1543 e il 1545[1]. Domina la sala il monumentale camino scolpito in pietra da Colin de Nole da Utrecht[1] nel 1545[2] recanti le figure in altorilievo di leoni portabandiera, della Carità e della Giustizia. Al fianco destro del camino, sopra gli stalli, è un Giudizio Universale di Ernst Mahler. Al fianco sinistro, un mobile-cassaforte del 1647.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (NL) Sito ufficiale del Governo olandese.
  2. ^ a b "Olanda", Guida TCI, pag. 147.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]